Direttore Roberto Alessi

NEWS
15/07/2017

Massimiliano Allegri sciupafemmine? Ambra non fidarti…


Le fesserie del passato? Sono contento di averle fatte. Le ho pagate tanto. E mi hanno insegnato molto». Così parlava
poco più di un anno fa Massimiliano Allegri, intervistato dal mensile maschile GQ, riferendosi al suo passato da latin lover. Sembravano le parole di chi ha messo la testa a posto. Poi, una settimana fa, come un fulmine a ciel sereno, il settimanale
Chi ha pubblicato foto della coppia che non t’aspetti: appunto Allegri, allenatore della Juve, con l’attrice Ambra Angiolini. In vacanza all’Argentario, abbracci, baci, passione. E ora noi di Novella 2000 pubblichiamo altre foto di questa strana coppia. Scatti inediti che confermano la liaison (per scoprire il segreto di queste foto leggi riquadro a pag. 18). L’ennesimo flirt o il mister della Juve ha davvero messo la testa a posto? Ambra e Max si sarebbero conosciuti mentre lei era a Torino per girare il film di Max Croci La verità,
vi spiego, sull’amore. Cene con amici, sorrisi maliziosi, così sarebbe scattata, mesi fa, l’attrazione fatale. Quarantenne lei, quasi cinquantenne lui (soffierà sulle candeline il prossimo 11 agosto). Il loro legame è ora pubblico. Ripetiamo: pubblico. Non uffi ciale. Perché lei, dopo la pubblicazione delle prime foto in cui è felice con Allegri, non ha voluto rilasciare dichiarazioni.
«No comment», ha risposto secca ai giornalisti che ha incontrato a Riccione in occasione di Cinè, le Giornate Estive del Cinema, che si sono tenute dal 4 al 7 luglio. Qui l’ex ragazza di Non è la Rai ha presentato Terapia di coppia per amanti, film nelle sale dal 26 ottobre, tratto dal libro omonimo di Diego De Silvia. «A quarant’anni conosco la mia natura, non la combatto più. Cerco qualcosa di diverso che possa fare la differenza», ha detto Ambra dopo la proiezione di alcune immagini del film. Raggiante come non la si
vedeva da tempo, pare che quel “qualcosa di diverso”, lei l’abbia trovato proprio in Allegri.
Lei, Ambra, con alle spalle una relazione importante fi nita ad aprile scorso col modello Lorenzo Quaglia (ma ad aprile c’era già anche Allegri?). E prima ancora col dolore enorme della rottura con Francesco Renga, amore della sua vita per oltre dieci anni fi no al 2015, e padre dei suoi fi gli Jolanda, 13, e Leonardo,

  «Il ritorno degli inciuci trash». A cosa si riferisce Selvaggia Lucarelli?

«La separazione è un crepaccio nel quale sono caduta», ha detto a Grazia la Angiolini, «è stata una caduta libera, totalizzante, inaspettata come sono inaspettate tutte le cose nel momento in cui accadono. Ma ho anche sperimentato momenti altrettanto sorprendenti. Piccoli lussi in tutto quel dolore. Un po’ come mettere uno schermo al plasma in una capanna. La libertà di piangere sentendomi pienamente in diritto di farlo. Concedere al dolore una sua dignità, capire che l’unico modo per farlo cessare è accettarlo quando ti assale. Il dolore fa parte del pacchetto, una separazione non è mica un giro su una giostra».
Dopo ferite così cariche di bruciore, Ambra aveva giurato di non cadere più nel tranello di parlare del suo privato in pubblico. Non voleva più farsi «raccontare da quattro foto che escono sui giornali». Invece ora, le foto la raccontano ancora.

E l’ingresso di Allegri nella sua vita fa quasi più rumore dell’uscita di Renga. L’allenatore livornese potrebbe essere l’uomo che risarcisce il cuore di Ambra dalle delusioni vissute. Lei sembra sperarlo. Però ci sono troppi “ma” che rimbalzano. Chi vuol bene all’attrice la starebbe mettendo in guardia, «va bene la felicità, ma sii prudente», le starebbe dicendo come un mantra. Sì, perché
il passato sentimentale di Allegri non darebbe troppe garanzie di fedeltà. In passato lui ha fatto parlare di sé per una vicinanza (di che tipo mai chiarito) con Barbara d’Urso. Ma è la notizia della sua fuga dall’altare ad aver fatto il giro del mondo. Era il 1992 e un giovane Massimiliano era atteso dalla sua fi danzata storica, Erika. «È stata il mio primo amore, a Livorno. Sette anni insieme, dai diciassette, ai ventiquattro.
Ci eravamo conosciuti alla Baracchina Bianca, il punto di ritrovo dei ragazzotti, lì sul mare. All’ultimo momento ho cambiato
idea, non me la sono sentita». Se l’è sentita due anni dopo, quando ha detto «Sì» a Gloria, hostess. Nel 1995 è nata la fi glia, Valentina, bella e simpatica, oggi star di Instagram. L’unione tra Max e Gloria è finita nel ‘98, quattro anni dopo. Poi, nel 2003, è stata la volta di Claudia, otto anni d’amore fi no al 2011 quando è nato Giorgio. Quella relazione è finita durante la gravidanza di Claudia. Poi nel 2012 è arrivata Gloria Patrizi, famosa per aver posato senza veli per Playboy, ma famosa pure perché, prima di Allegri, era stata fi danzata con l’ex tronista Nicola Paolinelli.
Un paio d’anni e anche questa storia è arrivata al capolinea. Dal 2014 è calato il silenzio sulle questioni amorose dell’allenatore Juve, tant’è che gli amici di Max usavano dire che lui aveva imparato a scansare paparazzi e flash. Non facile per uno come
lui, allenatore tra i più corteggiati della Serie A. Simpatico, forse un po’ ispido, ma tanto affascinante,
molto amato dalle donne e pure molto attratto dalle donne.
Stavolta, però, con Ambra i paparazzi non li ha scansati. Lui sa con chi ha a che fare: una donna famosa, bella, intelligente,
mamma, che porta nel cuore cicatrici. Gli amici di lui sembrano temere che Max possa causarle un’altra cicatrice. Ma pure Ambra sa con chi ha a che fare: un uomo affermato, sentimentalmente volubile, difficile da afferrare, ma onesto. Max è un rischio. Ambra sta rischiando. Ma l’amore è sempre una scommessa.

  Gigi Buffon e Ilaria D'Amico: acqua bollente nel mare della Versilia

 

Produzione riservata
Commenti