Wikipedia direttiva sul copyright

Wikipedia chiude i battenti per protesta contro la direttiva sul copyright

2Wikipedia Italia chiude oscurando tutte le proprie pagine. A poche ore dal voto sull’approvazione della nuova direttiva sul copyright, la protesta dell’enciclopedia libera.

Un duro colpo per tutti gli inernauti che quotidianamente si servono di Wikipedia per la redazione di testi. Ma soprattutto una coincidenza fatale per milioni di studenti convinti di poter contare su questo strumento anche durante la maturità o la sessione estiva. La versione italiana dell’enciclopedia libera ha infatti scelto di oscurare le proprie pagine per protesta contro la nuova direttiva sul copyright che si voterà il 5 luglio 2018.

Di fronte al Parlamento Europeo, studiosi di tutto il mondo hanno manifestato il loro chiaro dissenso nei confronti di questa forma di regolamentazione. Dai piccoli siti fino a colossi come Google, Facebook, Youtube o Instagram, tutti potrebbero d’altronde soffrire parecchio se la misura venisse approvata.

Wikipedia contro la direttiva sul copyright
Uno screenshot dalle attuali pagine di Wikipedia Italia

I primi campanelli d’allarme che hanno portato Wikipedia a mobilitarsi concretamente nei confronti del progetto di legislazione sono stati il passaggio di due emendamenti chiave. Si tratta dell’articolo 11 e l’articolo 13 della riforma, che imporrebbero rispettivamente l’imposizione di una ‘tassa sui link’ e di un ‘filtro di upload’.

Ma cosa prevede esattamente la nuova direttiva sul copyright?

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.