Klaus Davi, dai salotti televisivi alla politica? Ecco l’indiscrezione che circola in queste ore

Klaus Davi in politica? Prende corpo l’ipotesi di una sua candidatura. Il massmediologo di Giletti potrebbe essere candidato al Senato.

Klaus Davi lo conosciamo tutti. Vuoi per il programma di Massimo Giletti (prima su Rai1 e ora su La7), vuoi per il suo modo unico e inimitabile di argomentare in un salotto televisivo. Occhialini, gel sui capelli, inconfondibile pronuncia della “erre” e tocco tagliente quando viene interpellato. Proprietà di linguaggio e carisma non gli mancano. Sembrano proprio òe caratteristiche che dovrebbe avere un politico di professione. Sarà per questo motivo che la politica ha messo gli occhi su di lui per un posto a Palazzo Madama?

La notizia del suo sbarco in politica è stata data dal  ‘Quotidiano del Sud’ di Cosenza. Si legge testualmente: “Il noto massmediologo Klaus Davi potrebbe scendere in campo in Calabria come indipendente nelle liste del Partito Democratico per il Senato. Lo stretto collaboratore di Massimo Giletti, interpellato da alcuni esponenti romani dei Dem, starebbe valutando la proposta. Klaus Davi, oltre a essere titolare di una prestigiosa agenzia di comunicazione (che lavora per brand internazionali come Piquadro, The Bridge, MSC Crociere, Estra, Baldinini, Confindustria Eicma e Ornellaia), sul fronte televisivo è autore di inchieste contro la ‘Ndrangheta molto apprezzate. Tanto che solo recentemente il Procuratore Antimafia in persona, Federico Cafiero De Raho, gli ha scritto una lettera di ringraziamento per il suo impegno contro la mafia”.

Dunque, sono ore intense nei palazzi romani dove si stanno mettendo a punto le candidature. L’ipotesi Klaus Davi prende corpo.

Ma chi è Klaus Davi?

Nato nel 1965 a BielSvizzera. Nel 1991 inizia a collaborare con il Corriere della Sera, nella pagina dedicata alla cultura. Nel 1994 crea l’agenzia di comunicazione Klaus Davi & Co.

Nel 2012 ha supportato Marco Zambuto nella corsa alla rielezione alla carica di primo cittadino ad Agrigento.

Ha al suo attivo numerose le collaborazioni giornalistiche, in qualità di sondaggista e giornalista, con varie testate fra le quali Il FoglioTG3AD Architectural Digest e il mensile Area. Dal 2005 al 2010 ha collaborato come editorialista del quotidiano La Stampa, allora sotto alla direzione di Giulio Anselmi. Nel 2008 ha collaborato con continuità con il settimanale di approfondimento Panorama. Nel 2012 Lucia Annunziata, Direttore della testata giornalistica online Huffington Post, lo vuole tra gli editorialisti e per il quale intervista Francesco Cirillo, vice capo della Polizia di Stato. Dalla stagione televisiva 2006/2007 interviene come opinionista a Domenica In nella rubrica L’Arenacondotta da Massimo Giletti.

Nel 2008 apre il canale YouTube “KlausCondicio” sul quale pubblica interviste a personaggi di spicco dell’attualità e della politica tra i quali Gioacchino GenchiLuigi De MagistrisAntonio IngroiaClementina ForleoFranca SozzaniLicio GelliLuca ZaiaRenato BrunettaGiulio TremontiMarcello Dell’UtriClaudio ScajolaRocco ButtiglioneVittorio SgarbiAntonio Di PietroAngela NapoliAlessandra MussoliniMaurizio Gasparri e Paola Severino[2].

Klaus Davi è uno dei soci fondatori delle “Governiadi”,[3] iniziativa promossa dall’attuale Ministro della Sanità Beatrice Lorenzin per formare i leader di domani. Conferenze, giochi di ruolo e dibattiti per unire i giovani del Pdl e migliorarne la capacità di comunicazione e azione. Oltre a Davi Beatrice Lorenzin ha scelto tutor dalla politica e dalla società civile, da destra e da sinistra, come i Senatori Laura Allegrini, Anna Cinzia Bonfrisco, Ugo Sposetti, Luigi Laporta e Ada Spadoni Urbani, l’Onorevole Sandro Gozi, i Ministri del Governo Letta Angelino AlfanoGaetano QuagliarielloNunzia De Girolamo, l’europarlamentare e vicecoordinatore del PdL Lazio, Alfredo Pallone, il direttore generale dell’Ispra, Stefano Laporta, e i comunicatori Paolo Bracalini, Ettore Colombo, Paolo Corsini.

Klaus Davi ha curato diverse campagne pubblicitarie per alcuni famosi brand come: le sigarette West, gli orologi Lorenz, le scarpe Stenfoot, i cosmetici M.A.C, i cocktail Marini,[7] l’automobile Multipla della FIAT, gli arredamenti Natuzzi[9] e il gruppo ANIE.

Pure diverse personalità del mondo dello spettacolo si sono rivolte a Davi per delle consulenze come Marilyn Mansone Laetitia Casta..

Attivo anche nella comunicazione politica ha curato l’immagine il politico Piero Fassino dal 2002 fino al 2006, ha seguito nel 2007 per l’UDC la comunicazione su Internet e ha seguito Rosario Crocetta fin dal primo mandato a Sindaco di Gela. Nel dicembre del 2014 Klaus Davi inizia per il suo format KlausCondicio un tour fra i centri condizionati dalle ‘ndrine da cui scaturiscono documentari su Fino Mornasco Buccinasco e Trezzano. A gennaio 2015 Davi realizza una intervista ad Alessandro Tagliente, indicato dai verbali del ROS come braccio destro di Bartolomeo Iaconis, pubblicata dal quotidiano nazionale Il Fatto Quotidiano.

Il Papa prega contro le fake news:I social network possono manipolare

 

Novella 2000 © riproduzione riservata.