Rocco Commisso Fiorentina

Rocco Commisso nuovo proprietario della Fiorentina: ecco chi è

Il ricchissimo uomo d’affari Rocco Commisso negli uffici dei Della Valle per l’acquisto della Fiorentina: ecco chi è il magnate di origini calabresi.

Dopo gli insistenti rumor di ieri, che anche Novella 2000 aveva raccolto in merito all’acquisizione della Fiorentina da parte dell’emiro del Qatar, la palla è passata a Rocco Commisso. Americano d’adozione ma calabrese d’origine, Commisso avrebbe incontrato a Milano i fratelli Della Valle, presso la sede di Tod’s.

Qui si sarebbero chiusi gli accordi definitivi per la cessione della squadra. Il passaggio potrà tuttavia ufficializzarsi solo nei prossimi giorni, dopo ulteriori verifiche della situazione economica del club viola. A quel punto il team Fiorentina sarà una volta per tutte in mani nuove, e ci si aspetta che Rocco Commisso rivoluzioni la squadra anche sotto rispetto tecnico.

Secondo quanto apprendiamo da fonti interne alla Viola, a precedere gli accordi ci hanno pensato diversi colloqui tra le parti. A questi è seguita la ratifica, presa dal braccio destro di Commisso Joe Barone, e dal collaboratore di lunga data dei Della Valle Mario Cognini. Pare che alla fine il magnate italo-americano dovrà versare una cifra di almeno 180 milioni di euro.

A fronte delle questioni economiche resta il grande fermento da parte dei tifosi. Se qualcuno manifesta qualche preoccupazione, molti più sono i curiosi dei cambiamenti che si profilano all’orizzonte. Vero è che, diversamente da certa parte del settore calcistico, la Fiorentina gode di una salute di ferro soprattutto nella quadratura dei conti. Meno entusiasti si può essere invece del suo percorso calcistico, inferiore alle aspettative soprattutto negli ultimi anni.

L’arrivo di Rocco Commisso ha però diffusamente risollevato gli animi, anche dei più scettici, in attesa di poter scrivere una nuova pagina di storia viola.

Chi è Rocco Commisso, nuovo proprietario della Fiorentina

Nato sulla punta della Calabria, a Marina di Gioiosa Ionica nel ’49, Rocco Commisso è emigrato dall’Italia all’età di 12 anni insieme alla madre e alle sorelle. Negli Stati Uniti, dove si trasferì, raggiunse il padre già di stanza in terra americana da molti anni. Qui l’imprenditore ha trascorso tutto il resto della vita, diplomandosi in un liceo privato, vincendo borse di studio grazie alla passione per il calcio, e lavorando per anni nel settore finanziario.

Più di recente, mentre si sposava e metteva al mondo due figli, ha acquistato il gruppo di reti via cavo Mediacom, che gli ha consentito di scalare la vetta delle classifiche sugli uomini più ricchi al mondo. Stando a un’analisi della rivista Forbes, pare che il suo patrimonio si aggiri intorno ai 4 miliardi e mezzo di dollari. Una cifra che ha maturato grazie al talento per gli affari e all’acquisto di un altro suo fiore all’occhiello, la New York Cosmos, salvata dall’imminente disastro economico.

Le prime voci intorno all’interessamento di Rocco Commisso per la Fiorentina sono circolate grazie al New York Times verso la fine del maggio 2019. Oggi possiamo dire che l’imprenditore ha raggiunto il proprio obiettivo, confermando non solo il fiuto per la finanza. Ma anche una profonda e quasi atavica passione per il gioco del pallone.

Novella 2000 © riproduzione riservata.