Selenella Novella Cucina dicembre 2022

Cucina

Selenella: un tesoro di patata… per le feste

Redazione | 1 Dicembre 2022

Novella Cucina

Una ricetta realizzata con le patate del Consorzio Selenella, che da anni seleziona i prodotti della terra più buoni e genuini

Selenella – Consorzio Patata Italiana di Qualità è un consorzio di produttori, cooperative e operatori della provincia di Bologna, riunitisi allo scopo di valorizzare la produzione pataticola e orticola bolognese e di innovarla nel segno della qualità.

Realtà di spicco nel panorama dell’agroalimentare italiano, il Consorzio mette in pratica un approccio alla produzione sostenibile e fortemente orientato alla ricerca e alla sperimentazione.

Il progetto Selenella prende il via nel 1990, con la nascita del “Consorzio per la patata tipica di Bologna” evolutosi nel 2002 nel Consorzio delle buone idee e divenuto qualche anno fa Consorzio Patata Italiana di Qualità. 10 i soci, 400 i produttori distribuiti in Emilia-Romagna e su tutto il territorio nazionale, per una produzione annuale che ammonta a circa 60.000 quintali di patate.

Selenella è leader nel settore delle patate confezionate, con una quota di mercato del 22,4%.

Qualità, innovazione e sostenibilità sono dunque i principali asset che contraddistinguono la visione del Consorzio, il quale gioca un ruolo da protagonista nell’affrontare le sfide e i cambiamenti cui l’intero comparto agroalimentare è chiamato oggi a rispondere.

Il Consorzio interpreta in senso ampio la propria concezione di sostenibilità, non solo adoperando un disciplinare stringente e metodi rispettosi dell’ambiente, ma anche servendosi di pratiche commerciali a difesa della redditività dell’intera filiera in chiave economica e sociale.

Grazie al progetto “Qualità e tutela del valore”, ad esempio, viene assicurato un minimo ai produttori, messi al riparo dalle oscillazioni del mercato.

Oltre alla rinomata offerta di patate, il Consorzio propone una linea di ortaggi fonte di selenio, 100% italiani, da filiera controllata, tracciabile e sostenibile composta da carote, cipolle e scalogno.

Ricetta crocchette di patate alla trapanese

Le crocchette di patate Selenella alla trapanese sono ripiene di un sugo tipico della cittadina in provincia di Palermo.

Ingredienti (per 2 persone)

  • Patata Classica: 3 patate medie
  • Pomodori: 4/5 pomodori medi (perini)
  • Formaggio: 30g (Pecorino grattugiato)
  • Uova: 1 + 1 tuorlo
  • Mandorle: 15g
  • Basilico: 10g
  • Aglio: 1⁄2 spicchio
  • Olio Extra Vergine d’oliva: q.b.
  • Olio per friggere: q.b.
  • Farina: q.b. (“Tipo 0”)
  • Pepe: q.b. (nero)
  • Sale: q.b.
  • Pangrattato: q.b.
  • Formaggio: q.b. (Grana Padano grattugiato)

Procedimento

Cuocete le patate al forno per 40 minuti a 200°C. Nel frattempo, sistemate in un mixer il basilico, mezzo spicchio di aglio (senza il germe interno), i pomodori, le mandorle, il pecorino e abbondante olio extravergine di oliva. Emulsionate fino a ottenere la tipica consistenza del pesto, piuttosto densa e cremosa. Aggiustate di sale e di pepe.

Una volta cotte, schiacciate le patate e mescolatele con sale, Grana Padano grattugiato a piacere, pepe (abbondante) e il tuorlo d’uovo. Formate una pallina media, schiacciatela al centro e riempitela con un cucchiaino di pesto trapanese. Richiudete e date alla crocchetta una forma leggermente allungata.

Passate le crocchette prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto, infine nel pangrattato. Friggetele in abbondante olio di semi. È importante che sia ben caldo, perciò, se avete un termometro da cucina iniziate a friggere quando la temperatura avrà raggiunto i 160°C.

Scolate e asciugate bene le crocchette. Un consiglio: gustatele ancora calde, per non perdervi l’esplosione di gusto di questo fantastico ripieno!

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.