“Non è la Rai” torna in tv con una maratona di 16 ore

Venticinque anni e non sentirli: “Non è la Rai“, programma cult degli anni Novanta, taglia il traguardo del quarto di secolo e festeggia con una maratona in tv di 16 ore. Domenica 12 giugno, a partire dalle 10.30 e fino a notte fonda, Mediaset Extra ripropone il meglio della trasmissione che ha fatto scuola, ideata da Gianni Boncompagni e Irene Ghergo. In seconda serata andranno in onda due speciali che ripercorrono la storia dello show, con highlights e interviste, e verrà riproposto anche il famoso “uno contro tutti” di Ambra Angiolini al Maurizio Costanzo Show del 1997. La prima puntata è andata in onda il 9 settembre del 1991, dallo Studio 1 del Centro Palatino di Roma: le giovanissime protagoniste, tra balletti, canzoni e giochi telefonici, hanno dato vita a un format che ha riscosso grandissimo successo.

A condurre la prima stagione di quello che è stato il primo programma di intrattenimento quotidiano delle allora Reti Fininvest, è stata Enrica Bonaccorti, mentre la seconda è stata affidata a Paolo Bonolis. Alla guida delle due ultime stagioni, invece, c’è stata Ambra Angiolini. All’interno dello Studio 1 sono stati lanciati molti personaggi del mondo dello spettacolo, tra cui, oltre ad Ambra, Claudia Gerini, Romina Mondello, Sabrina Impacciatore, Lucia Ocone, Nicole Grimaudo, Alessia Merz e Antonella Elia.

1foto

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare