Quando Gemma Galgani si sposò sotto le feste di Natale

2Il Natale più romantico di Gemma Galgani

Oggi Gemma Galgani non ha una dolce metà con cui passare il Natale, almeno per il momento. Ma c’è stato un Natale in cui sicuramente il grande amore è stato più presente che mai: quello del suo matrimonio.

Il Natale più romantico della mia vita è stato indubbiamente quello che ha seguito il mio matrimonio. Mi sono sposata in una data insolita, il 23 dicembre, tanto per non smentirmi mai e scombussolare un po’ la vita di familiari e amici nel periodo più “caldo” dell’anno a livello di impegni e di stress. Avevamo deciso quella data perché avevamo fretta di sposarci e non volevamo aspettare l’anno successivo. Per assecondare mia suocera, ci siamo sposati a Genova, in uno splendido castello che lei aveva affittato per l’occasione, dove vennero ospitati i miei familiari, parenti e amici, in arrivo sia da Torino che dalla Toscana.

Ancora oggi sono colpita dalla sensibilità di mia suocera, che comprendendo lo stato d’animo di una giovane nuora che si era comunque trasferita in un’altra città, anche se non lontana dalla propria, aveva voluto ospitare i miei genitori e i familiari più stretti per trascorrere la festività insieme. Quando i miei ripartirono per Torino, noi novelli sposi facemmo visita a tutte le zie di Dedo, che ci accolsero con tanto affetto. Nei giorni successivi furono i miei suoceri a venire a Torino. Nonostante la felicità incontenibile del matrimonio, vista la mia giovane età non era stato semplice allontanarmi dalla famiglia e fu per me una grande gioia rivivere dei giorni con i miei. È stato difficile separare l’atmosfera sognante del matrimonio da quella magica del Natale. È stato come vivere in un sogno!

Purtroppo ci sono state festività anche tristi…

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare