Silvio Berlusconi

NEWS

In ricordo di Silvio Berlusconi: le parole di Roberto Alessi

Redazione | 12 Giugno 2023

Roberto Alessi, direttore di Novella 2000, manifesta il cordoglio di tutta la redazione del settimanale per la morte di Silvio Berlusconi

Appresa la notizia della morte di Silvio Berlusconi, che era ricoverato per accertamenti programmati all’Ospedale San Raffele di Milano vedendo però di ora in ora aggravarsi le proprie condizioni di salute, la redazione di Novella 2000 nella persona di Roberto Alessi vuole manifestare il suo cordoglio con le seguenti parole.

Silvio Berlusconi è stato uno dei personaggi della politica e del mondo della comunicazione che ha cambiato la storia culturale del Paese.

Nato da una famiglia modesta, dopo la laurea in Giurisprudenza il Cavaliere divenne imprenditore di crescente successo. A lui si devono novità e manovre eccezionali nel campo dell’industria prima ancora che della scena pubblica o dei canali mediatici.

Persino Milano, negli anni, ha mutato il proprio volto grazie al suo spirito d’iniziativa, al suo fiuto negli affari e a una lungimiranza che raramente lo ha tradito.

Roberto Alessi: omaggio a Silvio Berlusconi

Il direttore di Novella 2000 ritrae così il Cavaliere oggi passato a una dimensione diversa, quella del ricordo di tutti e di un onore perpetuo:

“Roberto Alessi e tutta la redazione di Novella 2000, Novella2000.it, e di Visto si stringono intorno alla famiglia di Silvio Berlusconi, alla figlia Marina, al figlio Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi, e a tutti i loro familiari per la perdita del senatore e Cavaliere che nel ’94 fondò Forza Italia.

Una perdita infinita per questo Paese, a cui Berlusconi ha dato tanto creando aziende, posti di lavoro, avendo in cambio l’orgoglio di sapere che i figli dei suoi dipendenti erano andati a scuola e si erano potuti fare una posizione.

Ancora oggi, a Cologno Monzese si racconta che tutte le volte che Berlusconi si recava nelle aziende nate per sua iniziativa o sotto la tutela di persone a lui vicine, era solito chiamare per nome ogni dipendente e persino dei loro figli.

Berlusconi è stato un uomo straordinario, unico, che ha contribuito al benessere generale di tutta la nostra Italia”.