Jessica Alves, ex Ken umano, ha completato la trasformazione in Barbie

Jessica Alves, ex Ken umano, ha completato la trasformazione in Barbie dopo ben 90 operazioni chirurgiche: le sue parole.

1Jessica Alves ha concluso la sua trasformazione

Jessica Alves, ex Ken umano, ha completato la trasformazione in Barbie

Negli ultimi anni il mondo ha imparato a fare la conoscenza di Jessica Alves, un tempo nota come il Ken umano. Da diverso tempo come sappiamo Rodrigo ha deciso di cambiare sesso e si è così sottoposto a ben 90 interventi chirurgici. La Alves ha infatti espresso la volontà di assomigliare esteticamente a Barbie e per questo motivo nel corso del tempo ha dovuto apportare numerose modifiche al suo aspetto, arrivando a spendere, come ha confessato lei stessa, ben 1 milione di sterline. Adesso, dopo anni di interventi, Jessica ha completato il processo di trasformazione in Barbie e intervistata da Vernon Kay e Rochelle Humes nel programma This Morning ha ammesso di essere soddisfatta al 95% del suo aspetto fisico. Queste le sue dichiarazioni, riportate da FanPage:

“Dopo tanti interventi di chirurgia plastica, ho raggiunto questo look e quindi assomiglio a Barbie. Penso di avere un bell’aspetto, mi sento bene e quando mi sveglio e mi guardo allo specchio dico grazie a Dio ogni mattina”.

Jessica Alves tuttavia ha fatto però presente che le manca soltanto il 5% per raggiungere la vera felicità. Per completare a pieno la trasformazione in Barbie, l’ex Ken umano dovrebbe sottoporsi a un ultimo intervento al naso, che tuttavia è stato sconsigliato dai medici. Qualora decidesse di operarsi infatti Jessica potrebbe rischiare di perderlo per sempre e per questo motivo ha deciso di fermarsi, almeno per il momento. Ecco cosa ha raccontato la Alves in merito:

“Se mi guardi, è evidente che il mio naso è rovinato. Ho subito più di dieci interventi di chirurgia plastica al naso, ho avuto problemi. È stato impossibile trovare un chirurgo in tutto il mondo che potesse davvero sistemare il mio naso. Dicono che se mi toccano il naso, questo diventerà nero, morirà e collasserà”.