Nazionale Italiana, uno dei calciatori è ora “disoccupato”

Nazionale Italiana, uno dei calciatori è ora “disoccupato”

Uno dei calciatori della Nazionale Italiana di Calcio si dice molto amareggiato. Dopo la convocazione di Mancini, ora è 'disoccupato'. Ecco di chi si tratta

1Calciatore della Nazionale Italiana ora è “disoccupato”

Una notizia oggi arriva anche dal mondo dello sport e da uno dei giocatori della Nazionale Italiana di Calcio. Parliamo, nel dettaglio, di Matteo Ricci. Classe 1994, il calciatore romano ha 27 anni. Fino a pochi mesi fa giocava nello Spezia Calcio e il 19 marzo 2021 è comparso nella lista dei convocati di Roberto Mancini. Una notizia splendida per lui, se non fosse che, da lì a poco, tutto è svanito.

Attualmente, però, il centrocampista della Nazionale Italiana non fa più parte della squadra ligure neo promossa in Serie A, ma è rimasto ‘disoccupato’, o come si direbbe in termini tecnici ‘è svincolato’. Ciò significa che è alla ricerca di un nuovo club che possa puntare forte su di lui.

Ora si allena a Roma insieme al suo amico e preparatore atletico, presso il Park Hotel Mancini dove è presente una struttura per svolgere allenamenti. L’amarezza di Matteo Ricci, però, dopo il sogno della Nazionale Italiana è davvero tanta. Il giocatore cresciuto nelle giovanili della società della capitale, sponda giallorossa, si dice rammaricato e dispiaciuto. A La Gazzetta dello Sport il calciatore ha affidato tutta la sua amarezza. Ecco quanto raccolto da Calciomercato.com:

“È un periodo molto difficile, non lo nego. La prima giornata? Delusione e impazienza: voglio giocare, tornare in campo il prima possibile. Mi alleno ogni giorno al Park Hotel Mancini, dove c’è una bella struttura. Con il mio preparatore Federico Fatiga eseguo lavori a secco e con la palla. Certo non è la stessa cosa che allenarsi con il gruppo, ma faccio il possibile per tenermi in forma e farmi trovare pronto quando arriverà la chiamata giusta”.

Ha confessato Matteo Ricci, il quale ha poi spiegato cosa è successo dopo la sua convocazione in Nazionale Italiana e mancato rinnovo con il club ligure. Matteo Ricci ha confidato alla Rosea di aver ricevuto, in realtà, alcune offerte. Una di queste arrivava dall’Arabia, ma non era del tutto convinto, ecco perché ha rifiutato:

“In realtà ho detto no solo a un’offerta dall’Arabia. Non era un progetto che mi piaceva, anche se avrei guadagnato bene. Ho vissuto un’estate molto brutta, a 27 anni non pensavo di trovarmi in questa situazione. Magari mi fortificherà ulteriormente. Però è strano: sono a parametro zero, non si tratta di un’operazione difficile, soprattutto in un periodo come questo in cui le società stanno attente ai bilanci. Però non mollo, anzi sono carico e non vedo l’ora che il mio procuratore Federico Pastorello mi porti la proposta giusta”.

Ha continuato il calciatore, che ha commentato poi il mancato rinnovo con Lo Spezia. Scopriamo le sue parole.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.

Newsletter di Novella 2000

Nessun Articolo da visualizzare