Parla Geraldine l’ex collaboratrice di Fabrizio Corona. “Facevo tutto per lui: autista, amica, confidente…

Parla Geraldine Darù l’ex collaboratrice di Fabrizio Corona. “Facevo tutto per lui: autista, amica, confidente…”

A dirlo, negli studi di Matrix condotto da Nicola Porro, è Geraldine Darù, ex collaboratrice di Fabrizio Corona che ha parlato per la prima volta nella puntata di martedì 18 ottobre rispondendo anche alle domande del direttore di Novella 2000 Roberto Alessi.

Ecco cosa ha detto Geraldine: «Ho lavorato per lui fino al 2 settembre, quando c’è stata la perquisizione avevo già finito e ho deciso di venire a parlare in televisione, perché in questa settimana sono state dette molte cose che non mi sono piaciute», aggiungendo «Non sono assolutamente la donna che ha incastrato Fabrizio Corona».
«Ho conosciuto Fabrizio nel 2012 quando lavoravo con un’altra persona e avevamo l’ufficio a fianco. Poi sono diventata la compagna del suo ex autista. Ho lavorato per Corona da fine gennaio 2016 fino al 2 settembre 2016. Avevo già finito di lavorare per lui quando c’è stata la perquisizione. Tra me e Fabrizio non c’è mai stata alcuna lite – ha detto in studio la Darù – Io facevo tutto per lui: autista, amica, confidente, tutto: in quei nove mesi gli ho seguito la casa, gli portavo i miei clienti».
Incalzata da Roberto Alessi, l’ex collaboratrice di Corona ha detto: «Non sono mai stata innamorata di lui. Non c’è stato mai nulla tra di noi. Soltanto un rapporto di lavoro».

Sia Geraldine, sia Lele Mora (intervistato in un contribuito video nel corso della trasmissione) hanno parlato del legame di Corona con i soldi. «Il carcere può servire a Fabrizio, perché ha sbagliato con la legge, ma lui va curato per il suo legame con i soldi, deve essere disintossicato perché finché non verrà curato non starà mai bene. Fabrizio di fronte ai soldi non è lui, non è in sé».

Durante le puntata è intervenuto anche Ivano Chiesa, l’avvocato di Fabrizio Corona, che ha puntualizzato sulla situazione finanziaria della società milanese che gestisce eventi legata all’ex re dei paparazzi: «Sul conto corrente dell’Atena ci sono i soldi». E’ stata questa una delle ultime novità legate all’ultimo arresto dell’ex re dei paparazzi.
Fabrizio Corona, che era in affidamento in prova ai servizi sociali da quasi un anno e mezzo, è stato arrestato il 10 ottobre con l’accusa di intestazione fittizia di beni legata ai 1,7 milioni di euro in contanti che le Forze dell’Ordine hanno trovato nel controsoffitto della casa di Francesca Persi. Quel denaro è stato sequestrato. Per la difesa, tra l’altro, Fabrizio Corona è ancora in tempo per versare le imposte e non rischiare l’accusa di evasione.

 

CLICCA QUI – FABRIZIO CORONA: MA COM’E’ POSSIBILE ACCUMULARE TRE MILIONI DI EURO IN NERO?

CLICCA QUI – MAURIZIO COSTANZO INTERVISTA FABRIZIO CORONA

 

1foto

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare