Viceversa canzone di Francesco Gabbani a Sanremo 2020: testo, video e significato

NEWS

Viceversa canzone di Francesco Gabbani a Sanremo 2020: testo, video e significato

Andrea Sanna | 8 Febbraio 2020

Tutto ciò che c’è da sapere su Viceversa, canzone di Francesco Gabbani in gara a Sanremo 2020: il testo, il […]

Tutto ciò che c’è da sapere su Viceversa, canzone di Francesco Gabbani in gara a Sanremo 2020: il testo, il significato e il video.

Viceversa testo della canzone di Francesco Gabbani a Sanremo 2020

Dopo il bis tra Nuove Proposte e la vittoria a Sanremo 2017, Francesco Gabbani tornerà in gara a Sanremo 2020 con la nuova canzone dal titolo Viceversa. Anche l’artista di Carrara si aggiungerà alla fitta lista dei 24 partecipanti in gara che prenderanno parte alla kermesse canora. Il cantautore si ripresenterà in gara al Teatro Ariston in una nuova veste inedita e inaspettata. Ha già promesso, infatti, di voler emozionare il pubblico e mettere a nudo la parte più emozionale di se stesso.

Viceversa, tra l’altro, oltre ad essere estratto come singolo sanremese, dà il nome anche al nuovo album di Francesco Gabbani che uscirà il 14 febbraio, giorno di San Valentino, a tre anni da Magellano. A questo si susseguiranno poi le date degli Instore che andranno a toccare alcune delle principali città italiane da nord a sud. Il primo appuntamento (a Torino) si terrà proprio in cocomitanza con la pubblicazione del disco.

Ma andiamo a leggere un piccolo estratto della canzone, diffusa da TV Sorrisi e Canzoni. Ecco una parte del testo del brano di Gabbani.

Se dovessimo spiegare in pochissime parole
Il complesso meccanismo che governa l’armonia del nostro amore
Basterebbe solamente dire senza starci troppo a ragionare
Che sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa
Che sei tu che mi fai stare bene quando io sto male e viceversa
E detto questo che cosa ci resta

Un Francesco Gabbani che non si smentisce nemmeno in questa occasione, quello che si presenterà a Sanremo 2020 con la canzone Viceversa. Chi ama la sua musica però sa bene che non è nuovo a questo tipo di stile.

Intanto siamo in grado di fornirvi qualche informazione circa il significato del pezzo…

Il significato della canzone

Gli ossimori sono le figure retoriche maggiormente utilizzate nel testo della canzone Viceversa di Francesco Gabbani, in gara a Sanremo 2020. In base a quanto raccontato da se stesso, il cantante vuole portare alla luce il senso della vita al netto delle sue incoerenze. Il tutto però affrontato in chiave ironica e leggera.

L’artista vuole sottolineare anche quanto la contraddizione sia la regola e che la più semplice e vera è proprio quella legata all’amore. E proprio grazie all’amore che si riesce a trovare un equilibrio in un mondo definito ‘folle’. Ma ecco, nello specifico, il significato della canzone che proprio Francesco Gabbani ha voluto raccontare a TV Sorrisi e Canzoni:

«Stavolta l’elemento scenico sarà l’apertura della mia anima. In molti si staranno chiedendo: Cosa combinerà Gabbani?. E invece sul palco porterò solo me stesso, la mia musica e la mia sincerità. Il concetto della condivisione è anche il filo rosso che lega questi nove brani a cui ho lavorato per mesi. Il precedente ‘Magellano’ parlava di un viaggio alla ricerca di noi stessi, ora si torna a casa. Per capire noi stessi in rapporto agli altri».

Infine ecco tutto ciò che c’è da sapere sul video della canzone Viceversa di Francesco Gabbani.

Viceversa video della canzone

Adesso che siamo a conoscenza sia del testo che del significato di Viceversa, vi confermiamo che ovviamente ci sarà anche il video ufficiale della canzone che Francesco Gabbani presenterà a Sanremo 2020 per la prima volta durante queste 5 serate.

Video verrà divulgato attraverso le pagine social dell’artista carrarese, oltre al suo canale ufficiale di Youtube.

Ma non solo. Perché anche sul sito ufficiale di Sanremo 2020 caricheranno, al termine l’esibizione, il video con l’intera performance di Francesco Gabbani con la sua nuova canzone.

A Francesco facciamo il nostro miglior in bocca al lupo per questa nuova avventura al Festival!