amadeus

Amadeus a cuore aperto: dalla sua famiglia ai progetti futuri

Con una lunga intervista su Visto TV, Amadeus si racconta a cuore aperto, parlando di sua moglie, suo figlio e dei progetti futuri

Tra i conduttori televisivi italiani più amati di sempre c’è senza dubbio Amadeus. Da anni il presentatore tiene compagnia a milioni di telespettatori con le sue trasmissioni, venendo considerato come uno degli uomini di spettacolo più carismatici e in gamba. Per l’uomo questo è un periodo d’oro, sia professionalmente che personalmente. Attualmente lo show-man è al timone del quiz preserale di Rai 1, I Soliti Ignoti. Per di più lo scorso 22 dicembre l’abbiamo visto come volto principale, insieme ad Antonella Clerici, della maratona di beneficenza Telethon. Ma non è tutto. Il 31 dicembre, infatti, Amadeus condurrà per la quarta volta di fila L’Anno Che Verrà, una serata speciale in diretta da Matera per salutare il 2018 e dare il benvenuto al nuovo anno.

Infine, da gennaio il conduttore tornerà anche a riprendere in mano le redini di Ora O Mai Più, giunto alla sua seconda edizione. Adesso con una lunga intervista al settimana Visto TV, l’uomo ha parlato di tutti i suoi impegni, dei prossimi progetti futuri e della sua famiglia. Partendo proprio dalla serata di beneficenza per la raccolta fondi Telethon, Amadeus ha affermato:

“Sono orgoglioso di avere avuto l’opportunità di sensibilizzare il pubblico, che
già conosce bene la Fondazione Telethon, e da sempre ci è vicino. Ogni anno mi rendo conto dei progressi della ricerca e per me è un privilegio raccontarlo alla gente che ci segue da casa e che, grazie alle donazioni, ha potuto dare un aiuto concreto. Se mi guardo indietro, e ripenso a quello che succedeva solo dieci anni fa, è evidente che oggi sono stati raggiunti risultati che nemmeno si potevano immaginare”

Ma non è finita qui.

Amadeus e l’amore per sua moglie Giovanna e suo figlio Josè Alberto

Impossibile, naturalmente, non parlare dell’amore per sua moglie Giovanna Civitillo, con la quale è sposato da ben 10 anni, e per suo figlio, il piccolo Josè Alberto. Il rapporto tra i due è da sempre stato forte ed invidiabile, e ad oggi l’ex volto de L’Eredità continua a sostenere in tutto e per tutto suo marito, supportandolo in ogni sua scelta:

“Scherzando dico che lei mi sopporta, ma la realtà è che mi supporta. Sempre. Giovanna è la prima persona alla quale chiedo consiglio, perché mi fido più di lei che di me stesso: io agisco di pancia, lei invece è molto riflessiva e per niente istintiva. Lei è molto felice per me, anche
se questo comporta che io sia poco presente in casa. Gli ultimi anni sono stati molto belli e ricchi di successi, che però ci godiamo con molta serenità. Io non ho più l’età per montarmi la testa, ho le rughe e i capelli grigi che poco si abbinano ai facili entusiasmi. Inoltre lei mi fa stare con i piedi per terra”

E sul suo Josè Alberto, invece:

“Josè conosce bene i meccanismi del mio lavoro e non gli pesano le assenze, anche perché quando sono a casa mi dedico completamente a lui. Viviamo in simbiosi. In realtà è a me che pesa non essere presente ai suoi appuntamenti “sociali”. L’anno scorso, per la prima volta, ho assistito al suo concerto di classe. Lui suona la batteria e in passato non ero mai riuscito ad applaudirlo: quando mi ha visto in sala, a scuola, Josè era il bambino più felice del mondo. E io il papà più fiero. È per questo che cerco di incastrare tutti gli impegni per far sì che mi rimanga del tempo da dedicargli, anche in un periodo come questo che mi vede particolarmente preso”

Non sono mancate parole suo prossimi impegni.

Amadeus a Visto TV parla dei progetti futuri

Parlando della prossima edizione de L’Anno Che Verrà, in onda su Rai 1 il 31 dicembre, rigorosamente in diretta, Amadeus ha svelato di non aver avuto grosse difficoltà con la formazione del cast. Sul palcoscenico si esibiranno Il Volo, Ivana Spagna, Red Canzian, Massimo Ranieri, e molti altri. In merito, il conduttore ha svelato:

“Per la serata di Capodanno non ho mai avuto grandi problemi nella composizione del cast: tutti coloro che abbiamo contattato, anche in passato, se non sono impegnati all’estero hanno accettato con grande disponibilità. Il 31, come al solito, coinvolgeremo cantanti conosciuti da tutta la famiglia. La scena che immagino, che è quella che ho vissuto io prima di lavorare, è quella di un gruppo di persone, amici o parenti, riunite ad aspettare la mezzanotte in allegria. La Tv accesa è il sottofondo e avere tutte canzoni che appartengono alla tradizione rende più piacevole l’attesa. E la serata”

Infine, sulla prossima edizione di Ora O Mai Più, in onda da gennaio, l’uomo ammette:

“Ora o mai più è un’avventura importante e di grande responsabilità che io affronto con
grande entusiasmo, come faccio di solito quando credo in un progetto. Sono certo che si tratta di un programma che ha un potenziale enorme, come ha già dimostrato. L’importante è dare al pubblico un prodotto che sia valido e interessante al di là degli ascolti. Questa seconda edizione che parte il 19 gennaio prossimo è una nuova scommessa: la prima edizione, che è andata in onda a giugno, era solo un esperimento, ma che ha superato anche le più rosee aspettative. Ora la Rai mi chiede di giocare nella stagione invernale: non è più un’amichevole, ma il campionato vero e proprio, per usare una metafora calcistica”

E ancora:

“Inizieremo con tre puntate che andranno in onda prima del Festival di
Sanremo. Le altre tre sono in calendario dopo il Festival. Mi auguro che il pubblico, tanto prima quanto dopo Sanremo, ci segua con lo stesso affetto che ci ha dimostrato prima dell’estate”

Non ci resta, dunque, che fare un grande in bocca al lupo ad Amadeus, sia per L’Anno Che Verrà che per la prossima edizione di Ora O Mai Più.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare