Andrea Iannone sospeso momentaneamente dal mondiale di Moto GP per antidoping: il comunicato

Andrea Iannone sospeso dal mondiale di Moto GP per doping: il suo commento

1Brutte notizie per Andrea Iannone: il pilota è sospeso in via momentanea dal mondiale di Moto GP per doping

Ore piuttosto movimentate queste per Andrea Iannone. E stavolta non si tratta di un gossip che lo vede protagonista insieme alla sua fidanzata Giulia De Lellis, ma di qualcosa di molto più delicato. Il pilota dell’Aprilia, infatti, è momentaneamente sospeso dal mondiale di Moto GP per doping. Una notizia diramata dalla FIM, ovvero la Federazione Internazionale di Motociclismo, attraverso un comunicato ufficiale.

Stando a quanto si apprende dall’annuncio pare il motociclista abruzzese abbia effettuato i controlli medici di routine a Sepang, lo scorso 3 Novembre e oggi sono arrivati i risultati che hanno evidenziato la traccia di steroidi anabolizzanti. Pare però che ora siano attese le controanalisi per fare così un confronto.

Ma riportiamo integralmente la notizia dell’antidoping diramata della Federazione che vede protagonista Iannone, diffusa dal sito di Sky Sport:

“La Federazione Internazionale del Motociclismo (FIM) ha informato il pilota italiano Andrea Iannone di essere stato sospeso momentaneamente secondo l’Articolo 7.9.1 del codice Anti-doping FIM. La decisione di sospendere provvisoriamente Andrea Iannone è stata presa in seguito alla ricezione di una relazione da parte del laboratorio accreditato dalla WADA di Kreischa b. Dresden che indica il ritrovamento nelle analisi di una non meglio specificata sostanza appartenente alla sezione 1.1a) Steroidi androgeni anabolizzanti esogeni (AAS), che fa parte della lista delle sostanze proibite del 2019″.

Questa dunque la prima parte del comunicato che fa sapere ai tifosi e agli appassionati di sport che Andrea Iannone è momentaneamente sospeso a seguito di un controllo antidoping. Ma leggiamo tutti i dettagli.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.