Astro Novella di Joss George Clooney

Astro Novella di Joss: George Clooney dalla carne allo spirito

L’astrologo Joss Procino stila il profilo di George Clooney secondo le stelle. L’attore potrebbe essere “di bosco e di riviera”, ma sarà così?

Partiamo col dire subito ciò che i curiosi vogliono sapere, ossia: i mormorii sulla sua presunta bisessualità sono avallati da aspetti astrologici? Ebbene si. George Clooney nasce sotto il segno del Toro, per antonomasia il segno più bisessuale dello zodiaco perché governato da Venere: pianeta delle arti, ma anche dei piaceri. E il segno del Toro ama la sperimentazione silente, e curiosare in tutto ciò che è avantgarde: dal cibo, al sesso, passando alle modalità di strumentalizzare con creatività e un pizzico di follia questi talenti, con l’unico obiettivo di monetizzare.    

Ovvio è che non basta nascere sotto il segno del Toro per essere bisessuali. Una lettura, questa, che verterebbe inesorabilmente su una grossolana interpretazione dello zodiaco. C’è di più per Clooney, e si parla di una molteplicità di dati che se intrecciati ci riportano matematicamente alla stessa risultante, quella della bisessualità.

Perché Clooney potrebbe essere bisessuale secondo lo Zodiaco

Mi riferisco alla congiunzione Marte-Lilith luna nera nel quinto campo, nel segno del Cancro. Così come afferma Grangier, noto astrologo illuminato che diede un’accezione completamente diversa al significato sino ad allora astruso della Luna Nera: “Questa congiunzione nel quinto campo ci parla di piacere nella carnalità e nel sesso sotto tutte le sue forme, anche omosessuale”.

Anche l’opposizione Marte-Luna nera con Luna natale-Saturno-Giove tra il quinto e l’undicesimo campo pare non tragga in inganno circa la variegata qualità di esperienze sessuali fatta dal bello e bravo attore hollywoodiano.

Eppure, navigando in rete pare siano becere illazioni non supportate da foto o reali documenti che ci conducano a quanto sopra scritto. George Clooney è descritto dalla stampa internazionale come un latin lover indiscusso.

Entra in gioco ancora lo zodiaco, che fa chiarezza ed evidenzia la sua forte capacità di soffocare gli istinti primordiali e di usare con strategia e calcolo la mente per nascondere. “Soffocate fantasie da realizzare, o realizzate nell’assoluto silenzio della cronaca”. È questo che il suo Plutone natale, posto a 5 gradi e 34 della Vergine, ci vuole dire.

Baciato dalle stelle come professionista

Bello è l’ascendente in Pesci. Se da un lato conferisce un aspetto nettuniano, ossia estremamente sognatore (quasi al limite del reale), dall’altro garantisce una brillante carriera come attore e teatrante. Non c’è dubbio che George Clooney abbia raggiunto l’apice del successo in giovane età. Complice quel Mercurio congiunto al Sole nel secondo campo, simbolo degno di grandi attori e di facili successi.

Venere in Ariete nel primo campo dona un alone di fascino e di sensualità, specie per chi come lui ha fatto del fascino il suo principale biglietto da visita.

Un’infanzia trascorsa serenamente e un aiuto importante nella crescita da parte dei famigliari. Mi piace l’encadrement di Saturno che, inizialmente congiunto alla Luna, ci parla di eccessive imposizioni materne. Di figure femminili importanti alla crescita, e di tanti sogni di gloria che il piccolo George aveva. E poi, questo Saturno, sempre per il principio dell’encadrement, passa ad una qualità gioviale. Quella di Giove, quella del successo, dei traguardi, dei risvolti positivi. E infatti il successo cinematografico l’ha travolto.

Congiunzione giusta anche per l’aspetto fisico

Giove nel segno dell’acquario sulla cuspide del dodicesimo campo racconta di un George Clooney fortunato anche nella salute e nella cura del proprio corpo.

Ricordiamo l’intimo aneddoto raccontato da lui stesso in un’intervista alla televisione americana, in cui dichiarò di aver sofferto d’una paralisi al lato sinistro del volto, e che da piccolo tale ragione gli causò imbarazzo.

Tutto superato nel giro di pochi mesi, grazie all’azione miracolosa del pianeta della Fortuna. Giove, in una posizione così bella, non può che portare cambi di sorte felici in situazioni nere. Giove ha agito velocizzando la guarigione, lo stesso Giove che, quasi certamente, lo ha condotto ad avere donne anagraficamente più grandi di lui che lo hanno aiutato nella realizzazione della sua professione.

Analizzando i dettami dell’astrologia tebaica, il grado del suo Sole posto a 15 gradi e 33 del segno del toro viene illustrato da L’Eclair “Come un uomo portatore di profonde ispirazioni, mistiche, con il dono di ispirare fiducia in grado di ascoltare e aiutare con il cuore puro”.

In effetti, George Clooney ha questo magnetismo e questo ascendente nei confronti della gente, del popolo. Il suo futuro parla di enormi trasformazioni della sua vita nei prossimi quattro anni. A partire dal 2021, con la quadratura di giove-saturno al sole taurino, nuove avvincenti opportunità professionali giungeranno a lui con ruoli attoriali del tutto inediti.

a cura di Joss Procino

Novella 2000 © riproduzione riservata.