Successivo >
Cesara Buonamici punge Beatrice Luzzi e difende Giuseppe

NEWS

“Volevi un toyboy lì dentro?”, Cesara Buonamici punge Beatrice e difende Giuseppe

Debora Parigi | 20 Ottobre 2023

Grande Fratello

Battibecco in diretta al Grande Fratello tra Cesara Buonamici e Beatrice Luzzi quando l’opinionista ha difeso Giuseppe Garibaldi

Battibecco tra Beatrice Luzzi e Cesara Buonamici

In questi giorni dentro la Casa del GF c’è stata aria di crisi tra Beatrice Luzzi e Giuseppe Garibaldi. Lui ha infatti raccontato cose intime di loro due agli altri, e lei quindi l’ha presa male. Ecco che allora hanno litigato. Inoltre alcuni gesti successi tra lei e Massimiliano Varrese non sono piaciuti a Giuseppe. Nella puntata di stasera è stato affrontato l’argomento ed è intervenuta anche Cesara Buonamici.

L’opinionista ha quindi difeso Giuseppe e ha mosso anche dei dubbi sulla questione Beatrice-Massimiliano: “Intanto il rapporto tra Beatrice e Massimiliano, io la butto là, è altamente sospetto. C’è qualche cosa che non ci ha mai convinto del tutto. E io sono d’accordo con lui del fatto che si è arrabbiato”. Questa ultima frase era riferita a Giuseppe, appunto.

Cesara Buonamici ha continuato nel suo discorso prendendo sempre le difese di Garibaldi e andando contro la Luzzi. E infatti ha detto: “È una lotta ad armi impari, dove Giuseppe è svantaggiato. Per l’età, perché nella Casa Beatrice ha più esperienza, linguaggio, per vissuto, perché sa più come muoversi. Quindi lui parte svantaggiato e quindi sente anche il bisogno di confrontarsi con le sue amiche”.

L’opinionista ha poi lanciato una stoccata proprio a Beatrice Luzzi: “Beatrice ha dato una gran prova di forza, è una donna molto attraente, ha avuto il ragazzo più giovane, è la prima che ha avuto una quasi storia lì dentro. Ma io ti domando Beatrice: ma tu volevi un toyboy lì dentro?”. L’attrice è rimasta allibita e la Buonamici ha spiegato: “Te lo domando perché io vedo Giuseppe messo a disagio dai tuoi discorsi”.

La Luzzi ovviamente non l’ha presa bene e ha replicato un po’ stizzita. Così è nata una discussione tra le due donne in cui Beatrice ha portato avanti le sue ragioni.