Chiara Ferragni liquida la sorella Valentina dalla sua società

NEWS

Chiara Ferragni liquida la sorella Valentina dalla sua società

Vincenzo Chianese | 9 Luglio 2021

Chiara Ferragni liquida la sorella Valentina dalla sua società, pagandola con una cifra simbolica di 50 euro: ecco cosa sarebbe accaduto.

Il gesto di Chiara Ferragni

Sono ormai anni che Chiara Ferragni ha conquistato il mondo intero. Oltre a spopolare sui social, come sappiamo l’influencer è una vera imprenditrice, al punto da avere una sua propria società. Solo qualche giorno fa è arrivata una lieta e importante notizia per la moglie di Fedez, che dopo tanto tempo ha finalmente ottenuto il 100% di quote di Tbs crew srl, ottenendo così il pieno controllo della sua azienda. Nel mentre però sembrerebbe che Chiara abbia deciso di liquidare tutti i soci delle società del suo gruppo, riacquistando le loro quote, rimanendo così la sola e unica azionista.

Come riporta La Provincia di Cremona, sembrerebbe che Chiara Ferragni abbia detto addio, professionalmente, anche a sua sorella Valentina, che come qualcuno saprà possedeva lo 0,5% della Sisterhood srl, società che gestisce marchi, marketing, acquisizione di diritti d’immagine e infine e-commerce. Ma quanto sarebbe stata pagata Valentina per la sua quota? Stando a quanto si legge pare che Chiara abbia pagato sua sorella con la cifra simbolica di 50 euro, cosa avvenuta anche per altri collaboratori che sono stati liquidati. Questo quanto si legge in merito:

“Chiara Ferragni ha liquidato tutti i soci delle società del suo gruppo, riacquistando le loro quote e restando la sola azionista. L’influencer non ha guardato in faccia nemmeno la sorella Valentina Ferragni, che ha dovuto cedere il suo 0,5% detenuto nella Sisterhood srl di Milano (che ha per oggetto la gestione di marchi, marketing ma anche l’acquisto di diritti d’immagine e e-commerce) al prezzo simbolico di 50 euro. Stessa cifra pagata per l’identica quota anche al manager da sempre di sua fiducia, Fabio Salvatore Maria Damiano che ha dovuto come Valentina accontentarsi di 50 euro come liquidazione simbolica”.

Discorso diverso invece per Pasquale Morgese che possedeva il 45% della Tbs crew srl. L’imprenditore tuttavia non avrebbe accettato il pagamento del valore nominale della quota (che corrispondeva a 4.500 euro), e avrebbe richiesto un milione di euro per divorziare da Chiara Ferragni. Quest’ultima avrebbe così pagato Morgese con quattro assegni circolari non trasferibili dell’importo di 250 mila euro ciascuno! L’influencer resta così l’unica al comando della sua società, e questo per lei è senza dubbio un momento d’oro. Nel mentre alcuni giorni fa un noto volto del web ha spodestato la Ferragni su Instagram. Rivediamo cosa è accaduto.

< Indietro Successivo >