Simone Molinari intervista Clooney

Vip Style

Clooney, nuova casa sul Lago di Como: intervista all’imprenditore Simone Molinari

Redazione | 4 Settembre 2022

Simone Molinari, immobiliarista storico della zona di Como, ci porta alla scoperta del prossimo appartamento che George Clooney starebbe per acquistare in Italia

George Clooney sembra non stancarsi mai di Como e del suo bellissimo Lago. Non a caso la notizia recente della ricerca da parte della star hollywoodiana di un altro stabile da acquistare. Ne abbiamo parlato con il proprietario dell’immobile Simone Molinari, founder e manager del brand Il Sogno Luxury Apartments s.r.l.

Il divo, dopo Villa Oleandra e l’adiacente Villa Margherita a Laglio, sarebbe intenzionato ad acquistare un’altra casa come dimora per gli ospiti, e non poteva che chiedere consiglio a Simone Molinari. Da anni Molinari gestisce ville e appartamenti di lusso nelle zone più esclusive d’Italia, ospitando celebrità da tutto il mondo. Tra queste calciatori, cantanti e personaggi dello star system.

Nello specifico, l’immobile che ha fatto scaturire la scintilla all’attore di film quali la trilogia di Danny Ocean, Syriana, Gravity, è la dependance di oltre 200mq di un hotel storico con vista sul Lago.

L’immobile che Clooney potrebbe acquistare a Como

Intervista a Simone Molinari: com’è la nuova casa di Clooney

Non si sa molto della trattativa che Simone Molinari tiene a mantenere riservata. Quel che è certo è che sarebbe un ulteriore investimento milionario in un posto magico. Luogo del cuore per George Clooney che, in Italia e al Lago di Como, sembra aver trovato la sua perfetta dimensione.

Ne abbiamo parlato con Simone Molinari, per capire un po’ di più delle richieste e dell’atteggiamento del divo nella ricerca della sua nuova proprietà.

Innanzitutto quanto vale la proprietà mostrata a Clooney?

“Diversi milioni di euro. Non posso essere più preciso per una questione di privacy e professionalità che da sempre contraddistinguono le trattative che porto avanti”.

Come le è parso il suo atteggiamento?

“La casa è piaciuta davvero tanto per diversi motivi. Dalla posizione molto comoda per attraccare la barca in una posizione vicina. Cosa che gli può permettere comunque di spostarsi da una casa all’altra per il lago. Si è dimostrato un gran signore con un atteggiamento molto aperto, disponibile e simpatico”.

Da quanto tempo è attivo nel mondo immobiliare?

“È dodici anni che sono attivo con la prima società ‘Appartamenti – Il Sogno’, e 8 anni con la società ‘Luxury Apartments S.r.l.’ con il mio attuale socio Simone Farina”.

Cosa conta oggi in questo lavoro?

“Sicuramene la posizione. Oggi è fondamentale, e spesso fa la vera differenza se combinata con la qualità dell’appartamento che deve richiamare un design più minimal, moderno, bianco e molto pulito negli spazi e nel design”.

Gli interni della dependance d’interesse di Clooney

Un’estate che l’ha vista fare sold out con gli immobili da lei gestiti. Come se lo spiega?

“Siamo riusciti a fare il tutto esaurito questa stagione grazie alla nostra clientela storica, che ha potuto ritornare a viaggiare. In primis gli Americani, che da sempre amano le bellezze del nostro Paese. Una clientela che per la maggior parte era stata ferma due anni a causa del Covid, e che oggi ha ritrovato il piacere di viaggiare”.

a cura di Victor Venturelli