Senza categoria

Cosa hanno in comune Drake, Justin Bieber e Kanye West?

Matteo Osso | 2 Febbraio 2017

drake Justin Bieber Kanye West

Breaking news: sono uniti nella protesta. Non per la conquista di diritti civili negati, non a favore di una causa […]

Breaking news: sono uniti nella protesta.

Non per la conquista di diritti civili negati, non a favore di una causa animalista (magari anche quello), non a pro o contro il nuovo, discusso, Presidente.

Loro protestano contro i Grammy Awards. Una vera istituzione nel mondo della musica internazionale, la stessa istituzione alla quale hanno orgogliosamente preso parte, quando è stato loro proposto.

Sono per vecchi, non tengono conto delle voci nuove sul panorama giovanile, con particolare riferimento alla scena afro americana. Ecco l’accusa. Un’accusa non da poco, se consideriamo che negli USA oggi più che mai si presta attenzione maniacale al politically correct e che oltre alla presunta dimenticanza delle giovani generazioni qui si subodora un velato profumo di razzismo… Sarà vero? Sarà falso?

Questo è lo stato dell’opera: i tre artisti, Drake, Justin Bieber e Kanye West,  hanno tutti ricevuto diverse nomination, ma unanimemente sembrano fermi nella convinzione di andarsene allegramente per i fatti loro quella sera lì, così imparano (gli organizzatori) a organizzare i premi come si deve.

Ora, senza scivolare nella banalissima tentazione di osservare come esistano altre priorità che fare le pulci a chi organizza i Grammy Awards, nomination e conseguenti vittorie non sono il segno di una carriera che per quanto giovane ha già consolidato risultati significativi, che generano appunto le nomination da cui si assegnano i premi? Altra domanda: Justin Bieber sarebbe quindi un vecchio? Perché se questo è il caso, allora tanti saluti a tutti, chi vi scrive è un dinosauro senza futuro…

A dirla tutta verrebbe da pensare che i giovani talenti non siano esclusi per definizione, ma che semplicemente per quanto talentuosi debbano aspettare di essere convocati ed entrare anche loro a pieno titolo nel novero delle grandi star, dimostrando con i fatti di avere davvero conquistato il cuore del pubblico e di non essere un fuoco di paglia. Che di per sé potrebbe non essere un ragionamento sbagliato…  Se poi dietro ci siano macchinamenti delle potenze discografiche è materia oggetto di segreto di stato, possiamo supporre ma non affermare.

Fatto sta, cari vecchietti, che se volevate andare a mangiarvi una pizza in compagnia anziché passare la serata sul palco a sorridere ai fotografi la scelta è indubbiamente legittima, ma si poteva fare anche senza sollevare tutto questo polverone. O no?

Come recitava il vecchio adagio: il buon silenzio non fu mai detto…

NEWS

Jennifer Lopez “pizzicata” mentre fa shopping. Cosa avrà acquistato?

Francesco Fredella | 10 Gennaio 2017

drake Jennifer Lopez

Il 2017 sarà un anno molto impegnativo per Jennifer Lopez. Che per rilassarsi un po’ si concede una giornata di […]

Il 2017 sarà un anno molto impegnativo per Jennifer Lopez. Che per rilassarsi un po’ si concede una giornata di shopping. I progetti dietro l’angolo sono tanti: un nuovo album in lingua spagnola per una nuova serie televisiva e poi c’è quel sodalizio artistico (e non solo) con il rapper di successo Drake. Con lui, su Instagram, la popstar ha pubblicato diversi video, tra cui uno spezzone della loro Winter Wonderland Prom che li ha visti ballare molto da vicino. Le malelingue hanno pensato subito male dopo molti atteggiamenti ambigui. La conferma della loro storia è arrivata  a stretto giro di posta.  Jennifer Lopez ha concluso una relazione con Casper Smart mentre  Drake con Rihanna.

Anche a quarantasei anni, la Lopez è sempre una bomba sexy  ed è riuscita a conquistare un ragazzo di trent’anni. In giro per negozi cosa avrà acquistato per aumentare il suo sex appeal? 

LEGGI ANCHE: 

Jennifer Lopez e Drake confermano la loro storia

Jennifer Lopez “soffia” il fidanzato a Rihanna

Justin Bieber con metà faccia paralizzata: la Sindrome di Ramsay Hunt

NEWS

Justin Bieber annulla i concerti e mostra la sua faccia metà paralizzata: che malattia è la Sindrome di Ramsay Hunt

Debora Parigi | 11 Giugno 2022

Justin Bieber

Justin Bieber ha annullato i concerti perché affetto dalla Sindrome di Ramsay Hunt che gli ha paralizzato metà faccia.

Justin Bieber mostra la sua malattia sui social

In questi giorni Justin Bieber ha annunciato a tutti i suoi fan di aver annullato i suoi concerti. Una scelta purtroppo costrittiva, dovuta ad una malattia di cui è affetto. Stiamo parlando della Sindrome di Ramsay Hunt. Dopo averlo scritto sui social e aver mandato comunicati, il cantante adesso si è anche mostrato ai fan per far capire meglio come agisce questa malattia. In un video pubblicato sul suo profilo Instagram, Bieber ha parlato in modo più approfondito delle sue condizioni di salute. E ha mostrato il suo volto di cui un lato è paralizzato.

“Ho questa sindrome chiamata sindrome di Ramsay Hunt, ed è da questo virus che attacca il nervo nel mio orecchio. Ha causato la paralisi del mio viso, come potete vedere, questo occhio non batte le palpebre. Non posso sorridere da questa parte del viso, questa narice non si muove. C’è una completa paralisi su questo lato della mia faccia.”

Justin Bieber ha anche parlato dell’annullamento dei suoi concerti spiegando: “Per coloro che sono frustrati dalle cancellazioni dei miei prossimi spettacoli, fisicamente ovviamente non sono in grado di farli. Quello che mi è successo è piuttosto grave come si può vedere. Vorrei che non fosse così, ma ovviamente il mio corpo mi dice che devo rallentare. Spero che capiate, userò questo tempo solo per riposarmi, rilassarmi e tornare al 100%, così posso fare quello per cui sono nato”.

Infine ha concluso rivolgendosi a tutti quei fan che in questo momento gli sono vicini: “Vi amo ragazzi. Grazie per essere stati paziente con me. Starò meglio e farò tutti questi esercizi facciali per riportare la mia faccia alla normalità e tornerà alla normalità. È solo questione di tempo. Non sappiamo quanto ce ne vorrà, ma andrà tutto bene”.

Che cos’è la Sindrome di Ramsay Hunt?

Come detto, Justin Bieber è stato colpito dalla Sindorme di Ramsay Hunt, ma che cos’è? Si tratta di una sindrome neurologica caratterizzata da manifestazioni cutanee a carico dell’orecchio e deficit del nervo facciale omolaterale. Una conseguenza grave dell’herpes zoster oticus che è un’infiammazione della conca auricolare provocata da un virus.

I sintomi sono caratterizzati da un’eruzione cutanea dolorosa con vescicole a livello della conca auricolare, del condotto uditivo esterno, della membrana timpanica e del palato. A questo si aggiunge anche una paralisi periferica del nervo facciale. Inoltre può portare a una perdita del gusto nei due terzi anteriori della lingua.

Sulla guarigione, la prognosi è buona per quanto riguarda le lesioni cutanee. Mentre è variabile e con esiti diversi da persona a persona per quanto riguarda la paralisi periferica del nervo facciale.

kanye west perché maschere

NEWS

Kanye West, ecco perché indossa delle maschere in pubblico

Nicolò Figini | 16 Febbraio 2022

Kanye West

Vi siete mai chiesti perché Kanye West indossa spesso delle maschere in pubblico? Ecco il motivo dietro la scelta

Perché Kanye West indossa delle maschere

Se seguite Kanye West, che di recente ha cambiato il nome d’arte in Ye, probabilmente già lo saprete. Ma coloro che vedono le foto su Internet o sulle riviste potrebbero chiedersi perché indossa spesso delle maschere in pubblico. Come riporta anche il sito The Sun, il tutto ha avuto inizio nel 2012 durante un suo concerto. In quell’occasione ne indossava una firmata Balenciaga, ma la spiegazione è arrivata solo due anni più più tardi in occasione del London Film Festival:

Non siate in imbarazzo nell’inseguire i vostri sogni. Salvate la faccia. Salvate la faccia. Ecco perché indosso questa fot***a maschera. Perché non mi preoccupo di salvare la faccia. Fun***o la mia faccia. Fan***o qualsiasi cosa voglia dire il mio viso e fan***o qualsiasi cosa il mio nome voglia significare. Sta tutto nei sogni. I sogni di chiunque. Si tratta di creare e non dell’idea di essere una fo***a celebrità.

Dopo queste dichiarazioni, negli anni seguiti, abbiamo visto Kanye West indossare diverse maschere. Nel 2021, mentre si trovava con Michael Cohen, la gente continuava a disturbarlo per chiedergli delle foto o anche solo per salutarlo. Per cercare di avere un po’ più di privacy, perciò, ne ha messa una. Il risultato, tuttavia, non è stato dei migliori e non ha funzionato granché. Il 13 febbraio 2022, inoltre, ne ha messo una tutta nera durante il Super Bowl.

A quell’evento sembrerebbe che l’attore Judd Apatow, però, lo abbia sentito lamentarsi. Il rapper avrebbe detto al suo consulente: “Amico, vorrei non aver indossato questa maschera oggi. Ma ora non posso tirarmi indietro. Pensi che me la potrò togliere a metà partita? Sembra un momento sensato in cui cambiare“. Pare che l’altro gli abbia detto di no e allora Kanye avrebbe aggiunto: “Vorrei avessimo fatto più tagli per l’aria in questa cosa“. Continuate a seguirci per tante altre news.

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.