Fabrizio Corona ritorna in carcere: i motivi della scelta del tribunale

2Fabrizio Corona in carcere: il tribunale spiega i motivi della scelta

E’ del pomeriggio di oggi la sconvolgente notizia: Fabrizio Corona, dopo un periodo di ritrovata tranquillità, torna in carcere a seguito di una disposizione da parte del tribunale di Milano. A dare per primi l’informazione l’autorevole testata de Il Corriere della Sera.

L’ex re dei paparazzi, che vive nella città della moda, nel primo pomeriggio è stato prelevato dalla sua abitazione. Tutto ciò a seguito della scelta presa dal magistrato di sorveglianza Simone Luerti, il quale ha sospeso l’affidamento terapeutico a cui Corona si stava sottoponendo in questi mesi.

Come confessato dallo stesso a Live – Non è la d’Urso sta curando la sua dipendenza, da cui però per sua fortuna ne è uscito alla grande, facendo passi da gigante.

Secondo il tribunale però ci sono motivi ben diversi che hanno spinto loro a prendere la scelta della carcerazione. Stando a quanto riportato dal quotidiano milanese, infatti, Fabrizio avrebbe commesso delle violazioni plurime negli ultimi mesi, infrangendo così le regole e disposizioni varie a lui imposte.

Come dicevamo nelle righe precedenti, nella serata di ieri, Fabrizio Corona ha preso parte a un collegamento con Non è l’Arena, programma con cui ha recentemente collaborato. Molte delle violazioni riportate dal tribunale riguardano infatti il modo in cui ha preso parte alla trasmissione. Ricorderemo quando Fabrizio registrò un filmato nel boschetto della droga nel quartiere milanese di Rogoredo. In quell’occasione durante le riprese, venne aggredito brutalmente, testimoniando poi il tutto su Instagram e tranquillizzando i suoi seguaci di stare bene.

Ma non solo…

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare