Follettina Creation Chiara Dalessandro Barbara d'Urso Pomeriggio 5

Follettina Creation e Chiara Dalessandro alla corte di Barbara d’Urso

Barbara d’Urso apre le porte di Pomeriggio 5 ai “freaks” di Youtube: l’intervista a Follettina Creation con incursione di Chiara Dalessandro.

Che Barbara d’Urso fosse amata dal web e amante delle sue creature, già lo sapevamo. Ma questo pomeriggio la conduttrice di Pomeriggio 5 ha confermato di strizzare l’occhio alle ultime tendenze degli internauti invitando nel suo salotto uno dei personaggi più discussi di Youtube. Parliamo di Follettina Creation, al secolo Maria Grazia Catalano, che dalla remota provincia di Udine è scesa a Roma per la prima apparizione televisiva. Al fianco della web star da 50 milioni di visualizzazioni, anche la collega Youtuber Chiara Dalessandro che da qualche anno – come Follettina ma non con la stessa intensità – naviga nel fango della rete.

Barbara d'Urso Follettina Creation Pomeriggio 5
Barbara d’Urso intervista Follettina Creation a Pomeriggio 5

Sì, perché se Follettina Creation e Chiara Dalessandro oggi erano da Barbara d’Urso, non è certo perché come altre influencer à la Taylor Mega possano permettersi abiti succinti o pose plastiche in bikini. Piuttosto, il merito è dei loro video strampalati, nei quali condividono le loro passioni senza filtri – è proprio il caso di dirlo.

Follettina Creation: il perché del successo sul web e l’inno alla sua diversità a Pomeriggio 5

L’incurante trascuratezza del look di Follettina Creation o l’orgoglio curvy di Chiara Dalessandro hanno gradualmente funzionato da miele per le mosche della rete. E quando parliamo di mosche (o di “moschette”, secondo un appellativo che risale però a Gemmadelsud), ci riferiamo ai fastidiosissimi haters.

Sono infatti gli odiatori del web i veri responsabili della fortuna di questi personaggi. I loro attacchi gratuiti, gli sberleffi spudorati e le offese più crudeli amplificano gli effetti di video casalinghi e senza pretese.

Così Follettina e Chiara hanno scalato le classifiche di Youtube e, incuriosendo infine chi fa televisione, sono approdate da Barbara d’Urso.

La corte dei freaks di Lady Cologno si allarga dunque nuovamente in direzione della rete, ormai vero e proprio focolaio di casi umani. Eppure, nella loro criticata singolarità, Follettina Creation e Chiara Dalessandro rappresentano lo zoccolo duro di una genuinità che fatica ad adeguarsi alle omologazioni del mondo dello spettacolo.

Le due Youtuber siano perciò d’esempio a chi si lascia intimidire dalle perfezioni che scorrono sui social, e si sfinisce cercando di assimilarsi ad esse.

Se Follettina si lava i capelli una volta alla settimana, è affezionata ai baffetti che le ricordano la madre o canta infischiandosene della giusta intonazione, dovrebbe continuare a farlo senza che la travolga una valanga d’insulti. O senza sentirsi in obbligo di rimediare ai rimproveri di altri (come purtroppo pare cominci a fare).

Invece gli haters cadono nel tranello di contestarne le deviazioni dalla “norma”, dimostrando un’avvilente intolleranza della diversità. Diversità alla quale per fortuna qualcuno come Barbara d’Urso (e come pochi altri con lei) resta ancora affezionata senza mancare mai di promuoverla.

Novella 2000 © riproduzione riservata.