Giorni di tensione per Flavio Briatore: lui come Paul McCartney?

Il web vive ore di angoscia, da giorni si susseguono allarmanti voci di corridoio che vedrebbero il noto imprenditore improvvisamente sostituito da un sosia… di vent’anni più giovane.

Proprio come successe a Paul McCartney, il Beatles con la faccia da eterno ragazzino, su cui aleggia la leggenda di una morte improvvisa e prematura seguita da una sempiterna sostituzione da parte di un fantomatico sosia, anche per il Donald Trump italiano si sono scatenati vespai di ipotesi in seguito alla pubblicazione di una sua foto insieme alla bellissima moglie Elisabetta Gregoraci in cui lui appare notevolmente dimagrito e notevolmente più tonico, compatto, liscio e turgido in viso.

L’analisi dei fatti alimenta ogni possibile sospetto che la subitanea metamorfosi si possa ricondurre alla mano santa di un chirurgo: è improvvisamente comparsa una mascella volitiva, assoluta new entry su un viso privo di guanciotte, rughe naso-labiali e senza il benché minimo accenno di doppio mento.

Ora, il signor Briatore è un uomo ricco, con una vita pubblica e probabilmente una dose di impegni che nel tempo lo potrebbero aver portato a “lasciarsi andare”, ma se anche avesse fatto una dieta e una rinfrescata de visu, ma saranno affaracci suoi?

Tra l’altro sta benissimo, proprio lui che del sex symbol non era mai stato l’incarnazione… Bravo Flavio, se potessi lo farei pure io!

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Nessun Articolo da visualizzare