Le confessioni di Ornella Muti: «Nella mia carriera…»

Per colei che nel 1994 fu eletta dalla rivista americana Class “la donna più bella del mondo” è tempo di confessioni. Stiamo parlando di Ornella Muti, al secolo Francesca Rivelli, bellissima attrice oggi 62 enne che ha fatto girare la testa a ben più di un uomo: ed è proprio di questi amori, del suo attuale stato di single convinta, della famiglia e di tanto altro che tratta l’intervista che la Muti ha rilasciato al quotidiano romano Il Messaggero, in cui si scopre pure qualche indiscrezione relativa ad altre celebrità che hanno gravitato nella sua vita.

“Ho sempre vissuto sotto pressione”, ha detto Ornella. Continuando: “Ho girato il mio primo film, La sposa più bella, a soli 14 anni. Non sapevo nulla, ero una sprovveduta e mi sono lasciata pilotare. Erano gli altri a scegliere per me. Ora, grazie ai miei figli, ho ripreso in mano la mia vita: il mio successo più grande è aver creato una famiglia solida e avere la possibilità di fare la nonna, la condizione che oggi mi appaga di più”. La Muti infatti ha tre figli e tre nipoti, anche se non ha intenzione di fermarsi alla famiglia. Gli impegni professionali fanno ancora parte della sua vita. A breve la vedremo infatti nella serie Rai Sirene, olt che in due film di registi esordienti e anche nella miniserie Deep. “Per me sono importantissimi i rapporti umani”, ha puntualizzato la Muti. Aggiungendo: “E quando mi trovo bene con un regista, accetto anche un piccolo ruolo. Avrei dovuto interpretare anche Veronica Lario (ruolo poi affidato a Elena Sofia Ricci, ndr) nel film di Sorrentino. Ma poi la cosa non è andata in porto. Meglio così: se la vita mi dà uno schiaffo non mi dispero. Mai stata più easy. Sono finiti i tempi in cui vivevo stritolata dalla necessità di ottenere dei risultati che forse non avevo nemmeno cercato”.

Poi è stato anche il momento di parlare della vita sentimentale: “Mi pento solo delle cose che non ho fatto, come la Bond Girl nel film Solo per i miei occhi. Il produttore Broccoli era pazzo di me, il contratto era pronto ma rifiutai perché non volevano prendere il mio costumista”, ha dichiarato la madre di Naike Rivelli, per anticipare un valore che le sta a cuore: la fedeltà. “Sono fedele in maniera agghiacciante. L’unica infedeltà della mia vita è stata il tradimento del mio secondo marito Federico Facchinetti con Adriano Celentano. Ma Adriano non avrebbe dovuto raccontarlo, tantomeno senza avvertirmi. Accidenti!”. E ancora: “Ugo Tognazzi è stato un signore, un fratello maggiore che mi ha sempre protetta. Volle presentarmi a sua moglie Franca. Poi con con Jeremy Irons c’è stato un feeling, ma non è mai sfociato in una storia d’amore. Jeremy mi ha aiutata a girare un scena di nudo: ero troppo imbarazzata, in fondo sono timida. Di Alain Delon avevo paura: girava con dei cani feroci… E quasi tutti ci hanno provato con me: ho passato la vita a difendermi dagli assalti degli uomini”, è il bilancio finale di una carriera tra set e tentativi di approcci. Ma da questo bilancio, l’attrice ha fatto una precisa scelta: “Dagli uomini ho ricevuto sempre pugnalate”, ha ribadito la Muti. Concludendo: “Ora sono single. Del mio ultimo compagno (l’imprenditore francese Fabrice Kerhervé, ndr) non ho notizie da mesi. Alla mia età ho imparato a stare bene da sola”.

1Ornella Muti

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare