LOL: alcuni sketch di Lillo ed Elio appaiono nella versione tedesca (VIDEO)

Alcuni fan di LOL hanno notato che nella versione tedesca appaiono alcuni sketch proposti da Elio e Lillo. La spiegazione

1Gli sketch di Elio e Lillo nella versione tedesca di LOL

lol elio lillo versione tedesca
Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Nelle ultime settimane sta riscuotendo un enorme successo il programma comico innovativo che ha visto come presentatori Fedez e Mara Maionchi. In sostanza lo scopo del gioco è quello di non ridere alle battute di nessuno, pena l’eliminazione, ma di cercare di far ridere per rimanere l’ultimo in gara. Tra i concorrenti di LOL – Chi ride è fuori abbiamo visto anche Lillo ed Elio che hanno portato sketch molto divertenti, anche se alcuni fan hanno notato delle somiglianze con la versione tedesca.

Nel video e nella foto qui sotto, infatti, vediamo messi a paragone vari momenti. Per esempio La Gioconda portata da Elio e il siparietto dedicato alla magia proposto da Lillo. Ma esiste una spiegazione sul perché sia capitato tutto questo? Oppure una delle due versioni ha copiato l’altra? La risposta, dopo momenti di grande dubbio, ce l’ha fornita proprio il comico romano tramite un’intervista con il Corriere della Sera.

L’intervistatore, infatti, ha chiesto a Lillo perché i suoi sketch e quelli di Elio sono uguali alla versione tedesca di LOL. Lui ha risposto: “Perché quel numero non è mio e nemmeno del concorrente tedesco, ma del mago Lioz, come dichiaro anche all’inizio dello sketch, mostrando anche un finto biglietto che mi avrebbe consegnato lui, in quanto suo adepto. Insomma, ho subito dichiarato l’autore. Ad ogni modo, il concetto di Lol è far ridere gli altri, non necessariamente con cose del proprio repertorio

In seguito, alla domanda se ci fossero stati numeri personali, il comico e attore ha affermato: “Ci sono stati, ovvio. Ma se devi far ridere gli altri usi anche cose che fanno tanto ridere te per primo. Sempre dichiarando la fonte. Anche le barzellette non le ho inventate io. Ma mi facevano ridere. Posaman o la frase “so Lillo” è chiaro che vengono da me“.

Non c’è trucco e non c’è inganno. Ecco svelato il mistero. Continuate a seguirci per tante altre news.

Indietro