maneskin

Ecco da dove nasce il nome Maneskin, tra i Big in gara a Sanremo 2021

Ecco da dove nasce il nome Maneskin, il gruppo nato ad X Factor in gara tra i Big al Festival di Sanremo 2021

2Il nome d’arte dei Maneskin

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

I Maneskin sono pronti a calcare il palco del Festival di Sanremo 2021. Per il gruppo capitanato da Damiano David si tratta dell’esordio assoluto all’Ariston, dopo il grande successo ottenuto nel 2017 grazie ad X Factor. La band si è infatti classificata al secondo posto all’undicesima edizione del talent, nonostante fossero da tutti dati come favoriti.

A soffiargli la vittoria fu però Lorenzo Licitra, concorrente della categoria Over 25 capitanata da Mara Maionchi. Dietro di loro si piazzò invece un altro cantante, Enrico Nigiotti. L’album di esordio del gruppo guidato da Manuel Agnelli nel talent show era Il ballo della vita, che ha ottenuto un enorme successo grazie a pezzi come Torna a casa (premiato con ben 5 dischi di platino).

Ora per i Maneskin si spalancano le porte di Sanremo, il secondo guidato e diretto da Amadeus. Il loro debutto è previsto per la prima serata del Festival (dovrebbero essere gli ottavi big in gara, salvo cambi di scaletta dell’ultimo secondo). Un gruppo di giovanissimi formato dal cantante Damiano David, la bassista Victoria De Angelis, il chitarrista Thomas Raggi ed il batterista Ethan Torchio. Vi siete mai chiesti da dove deriva il nome scelto dalla band? Ve lo sveliamo subito.

Maneskin è una parola di origine danese, lingua d’origine della bassista, che significa “chiaro di luna“. Sono in molti ad attendere con entusiasmo il ritorno sulle scene del gruppo. Nel corso della loro partecipazione ad X Factor hanno infatti stupito e sorpreso il pubblico con performance pazzesche ed una presenza scenica da veri professionisti del settore. Il brano che porteranno in gara si intitola Zitti e buoni.

Le news sul mondo di Sanremo non sono finite qui

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare