Chi è Manuel Agnelli? Età, figlia, moglie, canzoni, X Factor e Instagram

Chi è Manuel Agnelli? Età, altezza, canzoni e Instagram

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Tutto quello che c’è da sapere su Manuel Agnelli, dal chi è, all’età, alla figlia, alla moglie, alle canzoni, alla partecipazione a X Factor, a dove seguirlo su Instagram.

Chi è Manuel Agnelli

Nome e Cognome: Manuel Agnelli
Data di nascita: 13 marzo 1966
Luogo di Nascita: Corbetta (MI)
Età: 54 anni
Altezza: 1,77 m
Peso: 75 kg
Segno zodiacale: Pesci
Professione: cantautore, musicista, produttore discografico e personaggio televisivo italiano
Fidanzata: Manuel ha una fidanzata, Francesca Risi
Figli: Manuel ha una figlia, Emma
Tatuaggi: Manuel non ha tatuaggi visibili
Profilo Instagram: @colleghidimanuelagnelli

Manuel Agnelli età e biografia

Cosa sappiamo della biografia di Manuel Agnelli? Il cantante è nato a Corbetta, in provincia di Milano, il 13 marzo 1966. La sua età è dunque di 54 anni. Della sua vita privata sappiamo che si è diplomato presso l’I.T.A.S. “G. Bonfantini” di Novara, e poco dopo si dedica alla sua passione per la musica.

Vita privata: moglie e figlia

In molti si chiedono anche se il cantante abbia una moglie. Per diverso tempo si è pensato che Agnelli fosse sposato con Francesca Risi, con la quale ha una relazione da numerosi anni. Tuttavia recentemente l’artista ha fatto chiarezza sulla situazione. I due sono infatti sono fidanzati e ad oggi non è ancora arrivata una proposta di matrimonio. Dal loro amore però è nata anche una figlia, Emma.

In merito all’incontro con la Risi, avvenuto in una libreria di Milano, Manuel Agnelli qualche tempo fa ha raccontato:

“È appassionata di letteratura e io andavo lì a leggere i libri. A un certo punto cominciai a tornare solo per rivederla. Pensava fossi un architetto, non mi conosceva, non era nel mondo della musica, e questo mi piaceva, anche se ci sta che la gente ti avvicini per quello che fai. Era gelosa, certo, e credo lo sia ancora. Però ha avuto l’intelligenza di capire che le persone sono fatte in un certo modo e di non volerle cambiare. Adesso fa la mamma e la casalinga ed è la mia stylist, ha un gusto pazzesco anche come arredatrice”.

Ma scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla carriera di Manuel Agnelli.

Carriera

La carriera di Manuel Agnelli inizia nel 1985, quando dà vita agli Afterhours insieme con Lorenzo Olgiati (basso) e Roberto Girardi (batteria). Ai tre si aggiungerà poco dopo Paolo Cantù (chitarra). Due anni dopo la band pubblica il suo primo 45 giri My Bit Boy, a cui seguirà il primo album All the Good Children Go to Hell.

Il progetto viene etichettato come uno dei dieci migliori dischi italiani degli anni ’80. Nel 1989 Manuel, insieme ad altri musicisti, fonda l’etichetta discografica Vox Pop, che in cinque anni produce una novantina di dischi. Negli anni a venire Agnelli, naturalmente insieme agli Afterhours, pubblica i dischi During Christine’s Sleep, Pop Kills Your Soul, Germi, Hai paura del buio?, Non è per sempre, Quello che non c’è, Ballate per piccole iene, I milanesi ammazzano il sabato, Padania e Folfiri o Folfox, uscito per Universal il 10 giugno 2016.

Collaborazioni

Nel 1997 Agnelli collabora come produttore artistico con Cristina Donà, della quale ha prodotto i primi due album, ossia Tregua e Nido. Per di più nel corso degli anni ha collaborato anche con Marco Parente, Mina, La Crus, Patty Pravo, Verdena, Pitch e Scisma.

Nel 1998 produce Club privé dei Massimo Volume e collabora con i La Crus nella realizzazione dell’album Dietro la curva del cuore. L’anno seguente collabora nuovamente con Emidio ‘Mimì’ Clementi dei Massimo Volume, con cui realizza il progetto Gli Agnelli Clementi. Nello stesso anno Agnelli debutta nel mondo letterario. Manuel pubblica infatti il libro I racconti del tubetto. Successivamente il romanzo viene ripubblicato da Mondadori con il titolo Il meraviglioso tubetto al quale è abbinato un CDS contenente canzoni inedite dell’album Non è per Sempre degli Afterhours.

Nel 2003 Manuel Agnelli partecipa alla raccolta di racconti Die for me – racconti e immagini di amicizie corrotte. Dal suo testo, “morireste per me?”, la regista Anna de Manincor gira un cortometraggio di 10 minuti, che viene allegato in videocassetta al libro. Contemporaneamente oltre a proseguire la carriera con gli Afterhours, Agnelli parte per un tour mondiale con i Twilight Singers.

Libro

Dopo vari successi, nel 2011 Agnelli esce col libro Caratteri/Sette giorni, e nello stesso anno torna a suonare con i Twilight Singers. Due anni più tardi insieme agli Afterhours annuncia il progetto chiamato Hai Paura del Buio?, come il celebre album del 1997. Si tratta di un festival culturale itinerante al quale prendono parte cantanti e diversi volti del mondo dello spettacolo.

Manuel Agnelli a X Factor

Una grande svolta per la sua carriera avviene nel 2016, quando Manuel Agnelli diventa giudice della decima edizione di X Factor. Qui la sua concorrente Eva si classifica al terzo posto. L’anno seguente torna ancora una volta dietro al bancone del talent show. L’anno seguente con un concerto evento al Forum di Assago festeggia i 30 anni di carriera degli Afterhours. Pochi mesi dopo torna per la terza volta di fila a X Factor, dove guida le under donne.

Nel 2019 parte il tour “An Evening with Manuel Agnelli”, durante il quale porta nei teatri italiani uno spettacolo acustico. Le registrazioni di alcune date in un album pubblicato solo in vinile nell’inverno 2020. A settembre 2020 Agnelli torna nuovamente a X Factor, dove ricopre per la quarta volta il ruolo di giudice.

Il ritorno a X Factor 2020

Giovedì 17 settembre parte X Factor 2020, che sarà condotto come sempre da Alessandro Cattelan. A tornare nel ruolo di giudici saranno Manuel Agnelli e Mika, mentre a mettersi alla prova con questo ruolo per la prima volta saranno Emma Marrone e Hell Raton. Queste le dichiarazioni del leader degli Afterhours a Vanity Fair in merito alla partecipazione al talent:

“Quando, durante il lockdown, ho visto mia figlia impegnata con le lezioni online, ho ripensato a quella capacità di concentrazione e di organizzazione che avevo anch’io. Sentimenti che ho ritrovato anche alle ultime selezioni di X Factor, con questi ragazzi pronti a mostrarci, anche attraverso gli inediti, una parte del loro mondo più intimo. È bello superare la paura di non essere accettati e mostrarsi per quelli che si è, e non è così grave ricevere un no: la nostra parte di responsabilità, pur non essendo degli insegnanti, è quella. Senza i no non si impara niente. Senza i no non cresciamo e non ci strutturiamo. La vita, dopotutto, è anche questa, e non è mai stata perfetta”.

A X Factor 2020, Manuel Agnelli è a capo del Team Gruppi, formato da:

Tra gli altri concorrenti:

Nel corso del programma non mancano divergenze con gli altri giudici, in particolare con Emma Marrone.

Scopriamo ora dove poter seguire Manuel Agnelli su Instagram.

Dove seguire Manuel Agnelli: Instagram e social

In molti si stanno chiedendo dove poter seguire Manuel Agnelli su Instagram.

Fino a poco prima dell’inizio del talent il cantante non aveva un profilo attivo sul noto social, tuttavia con l’inizio delle registrazioni di X Factor 2020, Emma Marrone, Mika e Hell Raton hanno deciso di aprire la prima pagina ufficiale di Agnelli. L’account si chiama infatti Colleghi di Manuel Agnelli, tuttavia è gestita dal leader degli Afterhours.

Successivamente Manuel ha deciso di registrarsi sul social network in questione e conta oltre 37 mila seguaci.

Novella 2000 © riproduzione riservata.