Michele Merlo poteva salvarsi: le dichiarazioni del padre

Il padre di Michele Merlo ricorda il figlio morto un anno fa: “Poteva salvarsi”

Il padre di Michele Merlo ha ricordato la morte del figlio avvenuta quasi un anno fa e ha dichiarato che avrebbe potuto salvarsi

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Il padre di Michele Merlo parla della morte del figlio

A Verissimo, in onda oggi pomeriggio, Silvia Toffanin ha ospitato Domenico Merlo, padre di Michele Merlo, il noto cantante ex Amici morto quasi un anno fa all’età di 28 anni per una leucemia fulminante. Il dolore della perdita è stato enorme e il signor Domenico ne ha parlato insieme a Federica Carta e Federico Bortoli, amici di Michele.

In studio Domenico ha ripercorso quei momenti e quella morte improvvisa che non ha senso. C’è un’indagine in corso per omicidio colposo e lui non si sente di incolpare troppo i medici, perché purtroppo l’errore umano esiste. Lui dà la colpa ai continui tagli alla sanità che non permettono cure adeguate ai pazienti da parte degli operatori sanitari. Ma ha detto che, se preso in tempo, Michele avrebbe potuto salvarsi.

“La cosa nasce a ridosso della registrazione dell’ultimo suo pezzo dove io lo accompagno. Mi dice che è già stato a farsi vedere e gli avevano detto che era un ematoma. Invece io la sera in albergo lo vedo e non poteva essere un ematoma. L’indomani siamo rientrati, lui si è presentato al pronto soccorso prima a Cittadella dove ha spiegato i sintomi che aveva. Ma dopo 3 o 4 ore lui ha sbottato, aveva mal di testa, aveva già sintomi importanti. La sera di quel giorno è riuscito a farsi vedere dal medico di famiglia che ha trattato una gmba devastata completamente con ematomi sparsi ovunque come un ematoma.

Hanno sottovalutato quelli che erano segnali chiarissimi. Aveva una gamba nera dal ginocchio all’inguine davanti e dietro. Aveva mal di testa e aveva avuto sangue dal naso. I medici legali, i periti sostengono che bastava un emocromo per salvarlo. I nostri periti sostengono che aveva la probabilità non solo di salvarsi, ma di uscire dalla malattia in 5-6 mesi, dal 77 all’89%.”

Potete vedere l’intervento del padre di Michele Merlo a Verissimo QUI sul sito di Mediaset Play.

Nessun Articolo da visualizzare