Michelle Hunziker svela: “Clelia mi disse che se me ne fossi andata dalla setta sarei morta”

Francesco Fredella | 5 Novembre 2017

“A 14 anni ho smesso di parlare con lui. Avevo una ferita incredibile dentro che non volevo ammettere”, la Hunziker […]

“A 14 anni ho smesso di parlare con lui. Avevo una ferita incredibile dentro che non volevo ammettere”, la Hunziker negli studi di Verissimo racconta il rapporto con suo padre. “Ho avuto un’infanzia difficile, come tante persone, con un papà che amavo tantissimo ma che purtroppo era alcolizzato. Poi, crescendo, ho iniziato a giudicarlo”. L’ex moglie di Eros Ramazzotti, lo ricordiamo, è stata prigioniera di una setta. Lo ha svelato a Silvia Toffanin. I suoi problemi legati al padre sono stati usati dalla pranoterapeuta Clelia e del suo clan per i loro scopi. Si tratta di una storia descritta nel libro autobiografico “Una vita apparentemente perfetta” in cui la conduttrice parla del lieto fine della vicenda.

“Sono entrata in questa setta senza neppure accorgermene. Per controllarmi mi hanno allontanato dai miei affetti e fatto leva sulle mie debolezze. Mi filtravano le telefonate, non potevo parlare neppure con mia madre, che non ho visto per quattro anni”. Dunque, regole ferree, una vita difficilissima.  “Mi mettevano in castigo, mi lasciavano sola. Minavano la mia autostima dicendomi che non avevo talento e che avevo successo solamente perché avevo intrapreso questo percorso spirituale. Mi hanno fatto lasciare la mia agenzia e convinta ad aprire una nuova società, finanziata totalmente da me. Ovviamente pagavo e davo da mangiare a tutti loro. Ad un certo punto mi hanno persino convinta a cedere tutte le mie quote a loro. Clelia mi disse che se me ne fossi andata dalla setta sarei morta”.

 

Tutto su Michelle Hunziker. Solare e autoironica, conduttrice televisiva, attrice, cantante, ballerina, doppiatrice, modella e mamma bis di due meravigliose figlie (Aurora e la piccola Sole), Michelle Hunziker si può definire una professionista dello spettacolo con la risata negli occhi. Nata a Soregno il 24 gennaio 1977 da madre olandese e padre svizzero-tedesco studia tra Berna, Zurigo e Solotuhrn fino ad ottenere il diploma al liceo Linguistico. Nel ‘93 lascia la Svizzera per l’Italia e viene scelta dalla Riccardo Gay per la storica campagna pubblicitaria “Roberta Intimo”. Dal ‘96 inizia la sua carriera televisiva.Viene notata da produttori italiani e debutta in televisione nel programma Paperissima Sprint di Antonio Ricci. Trova il successo conducendo il programma pomeridiano di Italia 1 Colpo di fulmine.

Negli anni successivi, oltre a condurre trasmissioni per televisioni tedesche come Deutschland sucht den Superstar, format teutonico di Pop Idol, e svizzere, conduce Zelig, Festivalbar, Paperissima e Striscia la notizia.Nella seconda metà degli anni duemila debutta anche come attrice, come protagonista della sit-com televisiva Love Bugs, attrice per alcuni cinepanettoni al fianco di Christian De Sica, e di alcuni spettacoli teatrali con la Compagnia della Rancia.

< Indietro Successivo >