Successivo >
Ricerche di bellezza: i tre acidi che fanno bene alla pelle

sponsor

Ricerche di bellezza: i tre acidi che fanno bene alla pelle

Redazione | 24 Novembre 2023

La cura della pelle è al centro della ricerca per il benessere. Impegno che ha identificato ingredienti fondamentali in ambito dermocosmetico

La costante ricerca di una pelle sana e raggiante, dall’aspetto “glow” e senza imperfezioni, ha portato all’identificazione di ingredienti fondamentali in ambito dermocosmetico. Tra questi, spiccano gli acidi che fanno bene alla pelle, ingredienti indispensabili in ogni beauty routine: l’acido azelaico, l’acido
glicolico e l’HPR (l’idrossipinacolone retinoato), derivato dall’acido retinoico.
Scopriamo insieme questi attivi fondamentali per una pelle perfetta!

Acido Azelaico per contrastare l’acne

L’acido azelaico è noto per le sue straordinarie proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e anti-radicaliche, che lo rendono particolarmente efficace nel trattamento di pelle impure e dalla tendenza acneica, grazie alle sue capacità di prevenzione nella formazione di comedoni.

A base di questo acido è la Crema Equilibrante WiQo, un innovativo dermocosmetico rivolto a pelli con lieve o moderata tendenza acneica. La sua formulazione a base anche di Acido Salicilico ed Estratti vegetali fermentati lo rende il prodotto ideale per il trattamento di pelli miste, con eccesso di sebo, punti neri e pori dilatati. È in grado di prevenire l’ossidazione di sebo, ridurre la visibilità dei pori, uniformare l’incarnato, donando un aspetto migliore alla pelle.

Acido Glicolico e il suo potere idratante

L’acido glicolico è noto per le sue capacità esfolianti, perfetto per rinnovare la cute e renderla più luminosa e compatta, favorendo il rinnovamento cellulare.

Il suo utilizzo regolare stimola la produzione di acido ialuronico e glicosamminoglicani, sostanze naturali presenti nella pelle che hanno un ruolo fondamentale nell’idratazione cutanea.

Il Fluido Levigante WiQo, grazie alla presenza di questo acido, ha un forte potere idratante in quanto l’acido glicolico fissa acqua nelle cellule epidermiche; levigante poiché favorisce un veloce turnover cutaneo grazie al suo effetto leggermente esfoliante; elasticizzante, in quanto grazie al suo potere di acidificazione della cute, mantiene la pelle attiva.

L’idrossipinacolone retinoato per migliorare la texture della pelle

L’idrossipinacolone retinoato (HPR) è un derivato dall’acido retinoico che combina i benefici del retinolo classico ad una maggiore tollerabilità cutanea.

Questo ingrediente, noto per le sue proprietà antiage e antiossidanti, stimola la produzione di collagene e riduce i segni dell’invecchiamento.

A differenza del retinolo tradizionale, l’idrossipinacolone retinoato non è irritante, dimostrandosi indicato anche per una vasta tipologia di pelli.

Il nuovo trattamento antiage WIQO, la Crema Ristrutturante, contiene l’0,5% di questo attivo.
È l’unica crema sul mercato che combina l’HPR alla Vitamina C, in un innovativo mix in grado di portare a un miglioramento complessivo della texture cutanea senza gli effetti indesiderati associati al retinolo: può essere utilizzata anche su pelli che fanno difficoltà con il retinolo tradizionale da subito, senza che sia necessario abituare la pelle all’acido.