Sfera Ebbasta ricorda la strage di Corinaldo: parla la mamma di una delle vittime

2Il ricordo di Sfera Ebbasta per la strage di Corinaldo, e le parole della mamma di una delle vittime

Proprio in queste ore ricorre l’anniversario della strage di Corinaldo. Così, per ricordare le vittime, Sfera Ebbasta ha deciso di oscurare completamente i suoi social, in segno di rispetto e omaggio per coloro che hanno perso la vita in quella drammatica notte. Tuttavia, contemporaneamente, a parlare è Donatella Magagnini, mamma del 16enne Daniele Pongetti, una delle vittime. La donna, intervistata da Fanpage, ha raccontato gli ultimi momenti di vita di suo figlio, svelando anche i retroscena del terribile momento nel quale ha appreso della scomparsa del suo ragazzo. In seguito la Magagnini fa un lungo sfogo contro Sfera, svelando come il rapper non si sia più fatto sentire, abbandonando in qualche modo le famiglie delle vittime. Queste le sue parole in merito:

“Io non ce l’ho prettamente con Sfera, avevo detto che ce l’avevo più che altro con l’organizzazione. Mi ha dato fastidio il fatto che lui, essendo un personaggio così famoso, fosse andato a una serata del genere alla Lanterna. Lui non ha fatto niente, è tornato indietro quando ha saputo quello che era successo, ed è finito lì. Ha scritto questa lettera in cui diceva che si chiamava Gionata, che era molto addolorato e che si metteva a disposizione per qualsiasi cose. Poi basta. Non ci ha mai telefonato. Si è fatto le stelline ma non ha fatto niente. A distanza di un anno sono molto arrabbiata. Non ci si può rassegnare ad aver perso un figlio. Voglio che chi ha responsabilità paghi perché queste cose non devono più succedere”

Come si apprende, dunque, la Magagnini, pur non incolpando Sfera Ebbasta dell’accaduto, è ancora in attesa di giustizia per suo figlio. Come replicherà Sfera Ebbasta a queste forti parole?

Novella 2000 © riproduzione riservata.