SkinLabo Novella 2000 n. 14 2021

SkinLabo: parla l’imprenditore Angelo Muratore, al vertice del brand online

Angelo Muratore, fondatore del brand SkinLabo, ci parla di tutti i vantaggi e le caratteristiche dei prodotti di bellezza venduti online.

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

“Dal produttore al consumatore” e “Alta qualità alla portata di tutti”. Non sono slogan, ma concetti che evidenziano la missione di SkinLabo, il primo digital brand italiano della cosmetica, distribuito solo online.

A dispetto del nome, SkinLabo è un marchio tutto italiano, nato nel 2016 grazie all’intuizione di Angelo Muratore. E oggi, in Europa, è l’unico che ha deciso di democratizzare l’alta qualità, con i migliori principi attivi, i migliori ingredienti naturali e il miglior servizio di consulenza personalizzata, offrendo un catalogo di prodotti a prezzi estremamente competitivi, che vanno da 10 a 38 euro.

(LEGGI ANCHE: Come liberarsi dalle rughe)

Alta qualità, prezzi ragionevoli

Con un occhio di riguardo alle clienti affezionate, che grazie alla fidelity card, la Carta Argento, possono acquistare sempre a metà prezzo.

La bellezza low cost non è solo sinonimo della cura di sé coniugata a un effettivo risparmio. È soprattutto impegno sociale, perché finora nessun marchio aveva mai pensato di offrire l’alta qualità a prezzi ragionevoli.

“Una donna normale non guadagna cifre che le consentono di spendere numeri importanti per una crema o per un siero. Al tempo stesso però non può e non deve rinunciare a curare e proteggere la propria pelle con trattamenti di qualità”.

Ecco che SkinLabo le consente di farlo tagliando tutti i costi intermedi, vendendo i propri prodotti solo online attraverso il sito www.skinlabo.com.

Ma non è tutto. Perché – spiega Muratore – “alle clienti forniamo un servizio di beauty consultant, attivo ventiquattro ore su ventiquattro, in dieci lingue diverse”.

Chi è Angelo Muratore

Con un passato da marketing manager nel gruppo Fiat, dopo aver lavorato come partner in grandi agenzie di comunicazione, Angelo Muratore ha avviato la sua molteplice attività imprenditoriale investendo in diversi settori, dall’alta sartoria maschile alla moda femminile, finché non è approdato all’e-commerce.

Oggi segue una decina di start up, ma dal 2016 è principalmente concentrato sull’attività di SkinLabo, che punta a far diventare un’eccellenza a livello europeo.

“L’idea di investire nella cosmetica di qualità nasce dal fatto che in questo campo c’era un vuoto. Nessuno offriva prodotti di pregio ed efficacia comprovate a prezzi contenuti. E oggi solo SkinLabo occupa quel segmento di mercato. Inoltre, quattro anni fa, c’era un trend mondiale di crescita dell’e-commerce dedicato ai prodotti beauty, e noi ci siamo inseriti in quel contesto senza sfruttare piattaforme di terzi per la vendita, ma utilizzando il nostro canale, che ci permette di abbattere i costi”.

Un’azienda in crescita

Intanto, in Europa SkinLabo conta oltre sessantamila nuove clienti al mese (delle quali 18mila in Italia) attratte dalla possibilità di provare un prodotto gratuitamente, pagando solo le spese di spedizione.

“Non si tratta dei campioncini, ma di veri prodotti di gamma”, chiarisce Muratore. E si tratta di prodotti interamente realizzati in Italia, nel distretto della cosmetica che si trova tra Brescia e Cremona. Tutti dermatologicamente testati, contengono estratti botanici. Sono senza parabeni, allergeni e glutine.

E se i prodotti rispettano e valorizzano la pelle, il loro packaging fa altrettano con l’ambiente. Le confezioni SkinLabo (in vetro, plastica e carta) sono realizzate interamente con materiali riciclati, a loro volta riciclabili.

Le collezioni sono pensate per rispondere alle esigenze delle clienti in base alla stagionalità e alla soluzione di problemi specifici.

“Oggi contiamo più di cinquecentomila clienti, e le nostre consulenti rispondono quotidianamente a più di mille persone al giorno. Ma non dimentichiamo le interazioni social. Siamo presenti su Instagram e Facebook, dove oltre alle pagine ufficiali abbiamo un gruppo di clienti VIP – oltre ventimila – che per noi rappresentano il bacino dal quale attingiamo per i feedback dei prodotti. È come se facessimo ricerca di mercato continuativa. E così, grazie alle loro segnalazioni e ai loro suggerimenti, riusciamo a sviluppare e migliorare la gamma dei prodotti”.

Non a caso, oltre alle linee consolidate di creme e sieri, SkinLabo ha lanciato sul mercato le collezioni di make up. E più avanti, seguendo l’idea di espansione costante che punta anche al debutto negli Stati Uniti, verranno realizzate delle linee di integratori beauty oltre a prodotti specifici per capelli.

Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare