NEWS

Sophie Marceau “schiaffeggia” il presidente Hollande e l’amante di lui

Roberto Alessi | 11 Marzo 2016

Tutti quelli di una certa se la ricordano l’ingenua e dolcissima Vic del Tempo delle mele, oggi quella ragazzina, che […]

Tutti quelli di una certa se la ricordano l’ingenua e dolcissima Vic del Tempo delle mele, oggi quella ragazzina, che è Sophie Marceau (nella foto in un’immagine storicva di una mostra di Michelle Compte sulle donne icona dei nostri tempi) è una signora di 50 anni che sa dire anche no perfino alla più alta onorificenza francese come la Legion d’Onore. Il presidente francese Francois Hollande aveva deciso di conferirgliela per i suoi meriti artistici e già aveva reso pubblica la cosa. Ma Hollande ha fatto i conti senza l’oste, se credeva di imbonire la Marceau, seguitissima in Francia anche come opinionista, con una medaglia (lei l’anno scorso lo aveva definito un vile per aver tenuta nascosta la sua storia con la sua collega Julie Gayet che ancora oggi vive la sua storia col presidente in maniera clandestina, da amante nascosta). Sophie l’ha rifiutata. Motivo? La stessa medaglia in segreto era stata conferita la settimana precedente al principe saudita Ben Nayef, della famiglia regnante, responsabile l’anno scorso di ben 154 condanne a morte, molte per decapitazione. La Legion d’Onore al principe spietato doveva rimanere segreta, ma Riad l’ha resa pubblica ovunque. Sophie s’è arrabbiata: tienitela! Uno schiaffo per Hollande e indirettamente anche alla collega Gayet che da un paio d’anni è la più corteggiata attrice del cinema francese. Ovviamente ora è bravissima. Quando si dice il caso.