Up & Down della settimana: promossi e bocciati di Roberto Alessi

Roberto Alessi

Up & Down della settimana: promossi e bocciati di Roberto Alessi

Roberto Alessi | 28 Aprile 2023

Il direttore di Novella 2000 Roberto Alessi ci svela i promossi e bocciati della settimana nella rubrica Up & Down

Up & Down – voto Up per Manila Gorio

Manila Gorio svela nuovi retroscena contro Gaetano Arena: "Anche Ivana Icardi vittima del sistema"
Manila Gorio

Scrive l’agenzia Ansa: «Penso che la mia candidatura a sindaco di Bari sia il riscatto di una persona che è riuscita ad avere il sostegno di tutta la società civile. Scendo in politica perché voglio impegnarmi per rappresentare chi ha bisogno o almeno ci provo. Non voglio fare la meteora».

Lo spiega Manila Gorio, transgender barese, che in occasione dei festeggiamenti per il suo 41esimo compleanno ha annunciato la decisione di candidarsi – con la lista ci vica “Bari Città Libera” – a primo cittadino del capoluogo pugliese in vista delle elezioni amministrative del prossimo anno.

«Ho deciso di comunicarlo durante la mia festa di compleanno, cui hanno partecipato politici pugliesi di ogni livello istituzionale: dai comuni al Parlamento». Devo dire che la Gorio ha fatto strada. L’ho scoperta quando ha avuto una storia (da lei smentita, ma le foto erano chiare) con Chando Erik Luna, ex fidanzato dell’ex concorrente dell’Isola dei Famosi Grecia Colmenares, regina non più giovanissima delle telenovelas.

Ora pare sia legata a un modello dal fisico palestrato e tatuatissimo! Intanto è diventata la conduttrice del talk Il Punto su Antenna Sud. Ma c’è ancora chi si lamenta di finti scoop come quello con Rocco Pietrantonio, difeso dalla sua ex Lory Del Santo: «La storia tra Rocco e Manila è falsa, lei ci prova con tutti gli uomini esistenti su questa terra». Anche Biagio D’Anelli se l’è presa con lei per una presunta rela- zione con lui mai avvenuta.

Ma se questa è acqua passata, una cosa è certa: Manila pare sappia di politica. Sarebbe il primo sindaco trans d’Italia? Errore: il primo è stato Gianmarco Negri, che fino a cinque anni fa era Maria, oggi è il primo cittadino di Tromello, un comune di 3700 abitanti in provincia di Pavia. Pure un bell’uomo di 40 anni, avvocato civilista con una propensione per i diritti LGBT, è stato eletto con il 37,54% dei voti. Manila sa a chi ispirarsi.

< Indietro Successivo >