Isola dei famosi: fuori la Galanti e Aristide Malnati per l’accendino

Il pubblico non ci sta e accusa la produzione dell’Isola dei famosi e Alessia Marcuzzi di comportamento “sleale” e di avere delle preferenze tra i naufraghi. Tutta colpa di un accendino, ritrovato sulla spiaggia di Cayo Paloma, portato e nascosto da un naufrago. Nel corso della seconda puntata la Marcuzzi ha analizzato le immagini che mostravano con quanta facilità Aristide Malnati (detto Mummy) e Claudia Galanti hanno acceso il fuoco utilizzando le lenti degli occhiali da vista dell’archeologo, che aveva così felicemente commentato «Prima di me c’è riuscito un certo Archimede!», conquistandosi il titolo di “Dio del fuoco”.
Peccato che Alessia abbia poi svelato la presenza dell’accendino, insinuando che i due naufraghi lo hanno utilizzato per facilitarsi l’operazione.
Ma di chi era l’accendino? E chi lo ha utilizzato per il fuoco? Claudia Galanti, che nel corso della puntata è stata eliminata dal pubblico, ha preferito non commentare visibilmente imbarazzata, scatenando lo sdegno del pubblico che l’ha già ritenuta colpevole del fatto. Lo stesso pubblico però non ha accettato il comportamento “omertoso” di Aristide Malnati che incalzato dalla Marcuzzi sul mistero dell’accendino ha prima detto di non averlo visto, per poi correggersi ammettendo di non averlo utilizzato. Rimandando la sua “confessione” di qualche giorno, nei confessionali, per svelare il nome del colpevole. Decisione presa senza la minima opposizione da parte della Marcuzzi e dei due opinionisti Mara Venier e Alfonso Signorini, quest’ultimo amico d’infanzia di Malnati, che hanno preferito “graziarlo”.
E questo il pubblico, molto attivo sui profili social nel commentare, non l’ha gradito, giudicandolo un trattamento di favore. Perché se per molti la Galanti è la colpevole, Malnati è il suo complice nell’imbroglio. E quindi non degno di restare sull’Isola dei famosi. Cosa farà ora la produzione del reality?

2foto

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Nessun Articolo da visualizzare