Adua Del Vesco Santone dell'Olio

Adua Del Vesco e la passione del mistico: quando frequentava il ‘Santone dell’Olio’

3Adua Del Vesco vicina a Christian Del Vecchio, meglio noto come il Santone dell’Olio. Nel passato dell’attrice al centro del gossip una passione per il mistico.

L’abbiamo vista spesso in raccoglimento, tra preghiere sussurrate sommessamente o recitate in coro con i suoi coabitanti nella casa del Grande Fratello VIP. Parliamo di Adua Del Vesco, ormai da settimane protagonista del gossip in ragione delle “favole” sui suoi amori passati. Prima Gabriel Garko, poi Massimiliano Morra. Eppure, la vera costante della sua vita sembrano sentimenti più sublimi e impalpabili verso quanto attiene alla sfera spirituale. A dimostrarlo, oggi, è un nuovo dato sulla sua storia personale, che appare come un retroscena quasi inquietante se accostato alle illazioni sulla presunta setta di cui l’attrice ha parlato alludendo al legame con la casa di produzione Ares. Circa due anni fa, infatti, Adua Del Vesco era particolarmente vicina a Christian Del Vecchio, conosciuto da tutti come il Santone dell’Olio.

Perché questo epiteto? Perché il ventinovenne, fondatore nel 2013 della cosiddetta setta (la definizione è del Corriere della Sera) Amarlis – Madonna Giglio tra le Spine, ha sempre sostenuto di trasudare un olio benedetto dalle mani e dal viso, che imbevuto in batuffoli di cotone dispensati fra i seguaci avrebbe il potere di guarire persino il cancro.

Da indagini compiute sulla sostanza che il santone frequentato da Adua Del Vesco donava ai fedeli, il Corriere della Sera asserisce si trattasse di semplice olio d’oliva. Olio la cui provenienza Del Vecchio attribuiva ora a se stesso ora anche ad alcune immagini sacre della Vergine.

A suo carico la Curia di Quinzano di Force, paesino in provincia di Ascoli Piceno dove il mistico esercitava, ha anche aperto un’indagine chiusasi nel 2018.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.