Ana Bettz Novella 2000 n. 42 2020

Ana Bettz: Spread My Wings come punto di partenza per un’iniziativa sociale

Ana Bettz impegnata nel sociale, organizza un’iniziativa a favore delle donne vittime di violenze. Una raccolta fondi dal lancio del suo nuovo brano.

Ana Bettz non smette di stupire. Non solo per le sue doti canore e fisiche (90-60-90 alias The Body), ma soprattutto per la bellezza interiore che risplende all’esterno e si concretizza anche nell’impegno sociale.

La bellissima cantante è in procinto di uscire con il video del brano inedito Spread my wings, canzone dedicata alla violenza contro le donne, il cui ricavato sarà totalmente devoluto in beneficenza a sostegno di una fondazione il cui obiettivo sarà quello di realizzare con amore un luogo chiamato “casa”, che sia di rifugio e accoglienza in ogni area d’Italia – Nord, Centro e Sud – per tutte quelle donne che vogliono scappare via da una realtà che le imprigiona troppo spesso nelle mura domestiche.

Ana Bettz, considerata fra le donne più belle e ricche dello star system mondiale, finanzierà l’intero progetto. La speranza è di realizzare case confortevoli, che possano far sentire al sicuro le donne che scappano dalla violenza. Ed eventualmente dare rifugio ai loro bambini, garantendo ad entrambi l’assoluto anonimato.

Una speranza, un “sogno” che Ana vorrebbe realizzare con un maggior supporto delle istituzioni e delle forze dell’ordine.

Star tra le star

Ana Bettz sarà star tra le star. Ha infatti invitato a partecipare al brano Spread my wings mostri sacri della musica mondiale, fra cui Steve Wonder, Ed Sheeran, Craig David e Cher. Ha chiesto anche al famosissimo David Foster di seguire la produzione. Lo affiancherà dall’Italia il maestro Vince Tempera.

Ana Bettz è ansiosa delle risposte che verranno dalle star con cui ha già lavorato e mantenuto un’amicizia molto forte. Le adesioni sono attese nei prossimi giorni.

Non appena arriverà la conferma, a causa del Covid ciascuno di questi artisti interagirà con Ana Bettz attraverso mezzi tecnologici avanzati. Parte del brano sarà registrato nel proprio Paese, in questa gara per la solidarietà che porterà a un CD che verrà venduto anche sulle piattaforme web con offerta libera, a partire da 5 euro. Il ricavato sarà impiegato totalmente per la realizzazione delle case rifugio, accoglienti come usualmente fa Ana Bettz.

Previo consenso, potranno essere pubblicati i nomi dei sottoscrittori, che verranno invitati alla serata di chiusura della raccolta fondi nella quale un notaio ufficializzerà il ricavato.

Le speranze di Ana Bettz

L’auspicio di Ana Bettz è che anche altri artisti prendano iniziative simili in altre nazioni. Iniziative per tutte quelle donne, mamme, figlie che siano di aiuto per trovare il coraggio di volare via dalle angherie psicologiche e materiali, cambiando così un destino che, nella maggior parte dei casi, porta troppo spesso a morti annunciate.

Ana Bettz invita inoltre tutte le fondazioni presenti in tutti i Paesi del mondo che lavorano per salvare le donne vittime di violenza a mettersi in contatto con la sua organizzazione – che sarà presto pubblicizzata in tutti i network – e con le persone che stanno lavorando a questo progetto. Fra essi Francesco Testi, l’affascinante e noto attore di fiction di successo, co-protagonista del video di Spread my wings. Così si valuteranno insieme ulteriori percorsi di solidarietà.

Salvare anche una sola vita è un grandissimo obiettivo.

Novella 2000 © riproduzione riservata.