Andrea Damante confessa gli errori del passato, poi ringrazia Fedez

2Andrea Damante ringrazia Fedez: le sue parole

La passione viscerale per la musica per Andrea Damante è diventata realtà. Questo grazie non solo alla notorietà, ma a delle buone basi apprese in passato, nonostante qualche errore, come da lui raccontato. Per far questo, infatti, non basta solo essere un bel ragazzo e avere successo, ma ci vuole ben altro. Quel qualcosa che Fedez ha visto in lui. Per questo il cantante ha pensato bene di sceglierlo qualche mese fa tra i volti della sua agenzia Newtopia.

La casa discografica indipendente si occupa anche di management e di artisti o aspiranti tali. Entrato a da poco a far parte di questa famiglia, Damante non ha potuto fare a meno di menzionare anche Fedez. A quanto pare è stato fondamentale per lui, oltre ad essere un grandissimo amico, come specificato nel corso dell’intervista alla rivista Grazia:

“Da Fedez, che considero un amico e un grande professionista”.

Articolando poi meglio il discorso Andrea Damante ha voluto spiegare il perché della gratitudine verso l’artista in merito ad alcuni consigli ricevuti. Tra i tanti, per esempio il curare la linea melodica della voce, in gergo chiamata topline:

“Me ne ha dati due e ho cercato di seguirli entrambi. Come prima cosa mi ha detto di rimanere sempre me stesso. E poi mi ha consigliato di curare la mia topline”.

Così Andrea Damante ringrazia Fedez. Grazie al contributo, i consigli e il supporto del rapper, infatti, il deejay è riuscito ad ottenere ulteriori e importanti risultati. Gli errori passati sono solo un lontano ricordo, da tenere comunque ben fissati nella mente per non ripeterli in futuro.

Novella 2000 © riproduzione riservata.