Ballando con le Stelle 2018 Raimondo Todaro

Ballando con le Stelle 2018, Raimondo Todaro raccontato da Giovanni Ciacci

2La coppia di Ballando con le Stelle 2018 Raimondo Todaro e Giovanni Ciacci si racconta su Novella2000. Ciacci sul partner: “Abbiamo litigato solo una volta, e porta mutande orribili”.

Sabato sera Milly Carlucci presenterà l’ultima puntata di Ballando con le Stelle 2018. L’edizione di quest’anno è stata segnata da alcune polemiche, che hanno visto protagonista specialmente la coppia formata da Raimondo Todaro e Giovanni Ciacci. I due saranno ricordati per sempre per essere stati la prima coppia dello stesso sesso ad essersi esibita in un programma del genere. Milly Carlucci ha avuto infatti l’intuizione di portare a Ballando con le Stelle 2018 Raimondo Todaro e Giovanni Ciacci, mettendoli entrambi alla prova.

Todaro si è cimentato per la prima volta in un’esperienza inedita del suo lavoro, mentre Ciacci ha provato l’ebbrezza di allenarsi e ballare (più o meno) da professionista. E malgrado le critiche raccolte sul campo, il pubblico li ha sempre premiati. Praticamente fino alla fine.

Giovanni Ciacci racconta Raimondo Todaro: ecco come sono stati questi mesi

Sulle pagine del nuovo numero di Novella2000 uscito oggi in edicola, Giovanni Ciacci parla personalmente del connubio creato con Raimondo. E descrivendo il ballerino di origini siciliane parla di lui come di un amico di lunga data. Avendo infatti avuto modo di frequentarlo per tante ore al giorno e durante tutta la settimana, può permettersi di raccontare qualche segreto della sua infanzia, e della vita di marito e padre.

“Ha fatto una vita di sacrifici per diventare il professionista che oggi vedete. Ha iniziato a ballare a cinque anni”, scrive Ciacci, “e spesso mi ha raccontato di quanto era pesante per lui il pomeriggio andare a lezione di ballo dopo aver fatto i compiti, invece che andare a giocare ai giardini insieme agli amici”.

“In questi mesi di prove, di balli, di scandali e di svenimenti (per me!), Raimondo mi è sempre stato vicino, sacrificandosi e facendo avanti e indietro tra Roma e Milano”, dove Giovanni registra le puntate di Detto Fatto accanto a Caterina Balivo, “per riuscire a ritagliare anche solamente due ore di prove ai nostri impegni lavorativi quotidiani. Ho sempre sperato che fosse lui il maestro che mi avrebbe accompagnato in questa edizione di Ballando con le Stelle”.

Ma non sono sempre andati d’accordo…

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.

Newsletter di Novella 2000

Nessun Articolo da visualizzare