Diletta Leotta parla ancora delle sue foto hot in rete. E dice che…

La violazione del cellulare della giornalista Diletta Leotta, con conseguente furto di immagini private e hot e diffusione in rete (Leggi qui), rimane ancora un caso irrisolto. Su cui la procura di Milano sta ancora indagando.

La diretta interessata, interpellata da Oggi, ha dichiarato di non avere inoltre nessun sospetto sul possibile responsabile: «Sospetti non ne ho», ha detto al settimanale. Aggiungendo: «Non è stata un’esperienza facile, specie alla mia età. Ma sono stata forte, anche grazie alle persone che mi vogliono bene e che mi hanno spronata a reagire e denunciare. Il vittimismo non serve, se sei tu la vittima. Non ero io ad aver fatto qualcosa di male».

La Leotta, dopo il danno subito, ha dovuto far fronte anche alla “beffa”. Ovvero di chi ha sostenuto che dalla vicenda lei ne avrebbe tratto pubblicità per se stessa. «Solo chi mi vuole male può pensare che ne abbia tratto vantaggio», ha affermato la Leotta. Concludendo: «Purtroppo, quando ti metti davanti a una telecamera ti esponi anche a questo: se non passi inosservata, o stati simpatica o antipatica».

Tutta questa faccenda comunque, sembra cominciare ad annoiare Diletta, che sembra non poterne più in tutti i sensi. «Ogni tanto mi piacerebbe che qualcuno mi chiedesse quanto ho studiato e quanta gavetta ho fatto, invece di tirare fuori sempre la storia delle foto». A questo punto, si spera che la situazione abbia presto una sua conclusione. 

 

 

1Diletta Leotta

Indietro

Nessun Articolo da visualizzare