Dolce e Gabbana Cina

Dolce e Gabbana: dopo la bufera in Cina arrivano le scuse ufficiali degli stilisti (VIDEO)

2Dolce e Gabbana nella bufera per gli spot della campagna in Cina

Dolce e Gabbana sono stati nella bufera negli scorsi giorni. I loro video pubblicitari per la campagna di promozione in Cina hanno suscitato clamore e scatenato l’opinione pubblica. I due stilisti, in occasione della sfilata-evento presso l’Expo Centre di Pudong a Shangai, avevano preparato tre diversi spot. L’obiettivo era quello di promuovere la moda italiana in Cina, ma la realizzazione si è svolta in maniera discutibile. I tre filmati sono stati lanciati sul social cinese più popolare, Weibo, in cui si può notare una ragazza asiatica mangiare cibi italiani con le bacchette. Non solo, si è voluto giocare sulla sproporzione tra le bacchette, definite “bacchettine”, e le grandi pietanze made in Italy, come il “gran cannolo” siciliano. A condire il tutto una voce fuori campo, che faceva allusioni sessuali neanche troppo sottili.

Tutto questo ha generato un enorme scalpore da parte del popolo cinese, e non solo, che hanno giudicato lo spot di Dolce e Gabbana sessista e offensivo. Oggi, a distanza di giorni, i due stilisti hanno chiesto scusa con un video.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.