Fabrizio Corona torna in carcere: parla il suo avvocato

2L’avvocato di Fabrizio Corona lo difende dalle accuse: l’ex re dei paparazzi merita davvero di restare in carcere?

A svelare il ritorno di Fabrizio Corona in carcere è stato Il Corriere Della Sera, che ha comunicato che il magistrato di sorveglianza Simone Luerti ha sospeso l’affidamento terapeutico all’imprenditore, per via di alcune violazioni che l’uomo avrebbe infranto nelle ultime settimane. A decidere le sorti di Fabrizio, adesso, sarà il tribunale, che stabilirà se revocare o meno l’affidamento. Nel frattempo a parlare per la prima volta è l’avvocato di Corona. Il legale Chiesa, ospite a Storie Italiane, ha difeso il suo cliente dalle accuse, ammettendo come Fabrizio non sia un uomo cattivo. Queste le sue parole:

“Fabrizio non ha capito che il sistema italiano prevede che nel corso dell’esecuzione della pena che si debba tenere un comportamento socialmente corretto. Fa fatica ad accettare le limitazioni che gli impongono. Fabrizio deve capire che queste sono le regole! Mi sento rammaricato, perché è finito di nuovo in carcere per delle cose che tutto sommato sono delle banalità. Basterebbe un po’ di attenzione. Non è che lo fa perché è cattivo o un delinquente. Non ha commesso delitti, non è andato in giro a sparare. Lui si sforza di migliorare ma è dovuto alla sua natura. Fabrizio non è un criminale e in carcere non ci deve stare. È pericoloso solo per sé”

Cosa accadrà a questo punto? Il tribunale deciderà di far rimanere Fabrizio Corona in carcere oppure l’imprenditore potrà tornare alla sua vita? Ma soprattutto, nel caso della seconda ipotesi, l’ex re dei paparazzi avrà imparato la lezione? Non ci resta che attendere aggiornamenti in merito.

Novella 2000 © riproduzione riservata.