alessandro matri

Furto a casa dei genitori di Alessandro Matri: l’appello su Instagram

Dei ladri vanno a rubare a casa dei genitori di Alessandro Matri e lui reagisce scrivendo un appello su Instagram

1L’appello di Alessandro Matri

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Brutta esperienza per i genitori di Alessandro Matri, i quali hanno subito un furto nella loro abitazione. Il fatto sarebbe avvenuto, come riporta anche Il Corriere della Sera, nella notte tra lunedì e martedì. L’ex attaccante del Milan e oggi collaboratore del direttore sportivo della Lazio, ha denunciato l’accaduto parlandone anche sui suoi canali social. Qui di seguito, infatti, possiamo vedere ciò che ha scritto nelle Stories di Instagram e in un post su Twitter:

Caro ladro che oggi sei entrato in casa dei miei genitori, tra le cose che ti sei preso ce ne è una che per te avrà sicuramente un valore relativamente economico. Ma per me ha un valore affettivo ed è la maglietta del Milan del mio esordio in Serie A. So che a scrivertelo qui non risolvo niente, ma sia mai che ti venga recapitato questo messaggio e ti venga la magnifica idea di farmela riavere. Tanto ormai l’indirizzo lo conosci!

Ricordiamo che l’ex centravanti, cresciuto nelle giovanili del Milan, ha calcato il campo di Serie A per la prima volta nel maggio del 2003 a Piacenza. Periodo nel quale la squadra era allenata da Carlo Ancelotti. In quell’occasione, purtroppo, avevano perso 4-2 allo stadio Garilli. Tuttavia, pochi giorni dopo ha ottenuto la vittoria in Champions League, per la sesta volta. Questo dopo aver battuto la Juventus di Marcello Lippi ai calci di rigore nella finale tenutasi all’Old Trafford di Manchester.

Speriamo per Alessandro Matri che la situazione possa risolversi nel migliore dei modi, anche se sarà difficile. Nel frattempo la sua carriera va a gonfie vele, così come la sua storia d’amore con Federica Nargi. Tanto che nell’ultimo anno si è anche parlato di matrimonio. Vediamo quello che starebbe succedendo. Continuate a leggere

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare