Gianna Nannini bacchetta Paul McCartney , dopo le accuse al governo italiano

Gianna Nannini bacchetta Paul McCartney dopo le accuse al governo italiano

1Dopo aver letto delle accuse di Paul McCartney al governo italiano, Gianna Nannini bacchetta il cantante, replicando alle sue dichiarazioni

Dopo la polemica che ha travolto Paul McCartney nelle ultime ore, a replicare inaspettatamente al cantante è stata niente che meno che Gianna Nannini. Come ricorderemo, l’ex membro dei Beatles è stato costretto ad annullare i suoi concerti europei a causa della pandemia, e ad essere cancellati sono stati naturalmente anche i due live italiani. A quel punto gli organizzatori degli eventi hanno iniziato a rimborsare i biglietti tramite voucher, per via di un decreto legge approvato qualche mese fa. Così, su tutte le furie, McCartney ha fatto un duro attacco al nostro governo, che in queste ore ha fatto discutere il web. Queste le parole dell’artista in merito:

“È veramente scandaloso che coloro che hanno pagato un biglietto per uno show non possano riavere i loro soldi. Senza i fan non ci sarebbe musica dal vivo. Siamo fortemente in disaccordo con ciò che il governo italiano e Assomusica hanno fatto. A tutti i fan degli altri Paesi che avremmo visitato quest’estate è stato offerto il rimborso completo. L’organizzatore italiano dei nostri spettacoli ed i legislatori italiani devono fare la cosa giusta in questo caso. Siamo tutti estremamente dispiaciuti del fatto che gli spettacoli non possano avvenire ma questo è un vero insulto per i fan”.

A seguito della lunga polemica scaturita, a replicare alle dichiarazioni di Paul McCartney adesso è stata Gianna Nannini, che sui social ha duramente bacchettato il cantante per l’attacco al governo italiano. Queste le parole dell’artista:

“Paul, caro Paul, non abbiamo bisogno di te che bacchetti l’Italia. Invece di cancellare il tuo concerto cosa ci voleva a recuperarlo come facciamo noi e come fanno tanti artisti internazionali? La musica va aiutata in questo momento recuperando le date, non cancellandole. Ti aspettiamo Paul vogliamo il tuo concerto!”.

Nel mentre, oltre che a Gianna Nannini, a replicare a Paul McCartney sono stati anche gli organizzatori degli eventi. Rivediamo le loro dichiarazioni in merito.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.