Gina Lollobrigida

Gina Lollobrigida a Hollywood. Un sogno che s’avvera: la stella sulla “Walk of fame”

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Tutto il mondo aspetta l’intitolazione della stella a Gina Lollobrigida sulla Walk of the fame. La grande Gina si prepara all’evento.

Mancano soltanto poche ore e Gina Lollobrigida avrà la sua stella sulla Walk of the fame (la passeggiata delle star). E’ la 14esima italiana ad averla ricevuta. Ovviamente si tratta del coronamento di un sogno e di una carriera lunga ben 70 anni, iniziata a Subiaco (sua città d’origine) e poi a Roma.

La Lollo è con il suo staff a Los Angeles da pochi giorni. Ci raccontano che è in ottima forma: è arzilla, forte e tenace come sempre. Noi l’abbiamo incontrata più volta in questi mesi e ce ne siamo resi conto. Gina è una donna sempre indaffarata con il suo lavoro, ha un’energia formidabile: disegna, crea sculture di marmo in un laboratorio grandissimo a Pietrasanta, che abbiamo visitato. Viaggia ovunque e quando arriva si srotolano tappeti rossi. Gina e Gina e non si discute. Decine e decine di pellicole girate, un successo inaudito in tutto il mondo.

Oggi torna a Hollywood dove negli anni Cinquanta ebbe un successo strepitoso con il Tesoro dell’Africa, diretto da John Huston, con Humphrey Bogart, Jennifer Jones. La Lollo, però, andò via dall’America e tornò a Roma. Rifiutò, come spesso ci ha raccontato, tantissimi soldi per ricominciare da capo (con le sue uniche forze) ad incamminarsi lungo la strada del successo. Che è arrivato presto. A Gina è andato il primo David di Donatello della storia, tutto d’oro Bulgari, che custodisce gelosamente. Lo ha ricevuto nel 1954 con il film La donna più bella del mondo (dove, tra l’altro, cantava con una voce formidabile). Gina, per l’evento, sarà elegantissima come sempre. Pensate che lei da sempre disegna di propria mano gli abiti che indossa e ci sembra di capire che l’abbia fatto anche stavolta.

I parenti contro la Lollobrigida non per soldi, ma per denaro (Video esclusivo)

“Sono felice che la Hollywood Chamber abbia accettato la mia segnalazione – ha dichiarato Tiziana Rocca -, credo che una personalità come Gina Lollobrigida rappresenti meglio di chiunque altro la cultura e il cinema di un’Italia ricca di arte. La carriera di Gina dimostra come bellezza e talento possano convivere nel loro intreccio di emozioni e creazioni. Il mio ringraziamento va anche, e soprattutto, a Gina che ha creduto in me e che ha deciso di essere a Los Angeles al Filming On Italy, un Festival che in poco tempo è cresciuto moltissimo. Ringrazio anche la Direzione Cinema del MiBACT che ci ha sostenuto in questa bellissima avventura ”.

 

Francesco Fredella e Gina Lollobrigida 

Cosa mangia Gina Lollobrigida? Ce lo svela Luigi Salvi. Video esclusivo

Nessun Articolo da visualizzare