Giovanni Ciacci Pamela Prati Ballando con le Stelle

Giovanni Ciacci confessa: ‘Anche io come Pamela Prati’. E su Ballando…

Giovanni Ciacci svela di aver ricevuto avances da uno sconosciuto in rete, poi dice la sua su Pamela Prati e Ballando con le Stelle.

Costumista e stylist a Detto Fatto, opinionista di Live! – Non è la d’Urso ed ex ballerino di Ballando con le Stelle, Giovanni Ciacci è il solito vulcano del piccolo schermo. Questa sera, nel salotto di Barbara d’Urso, ha promesso fuoco e fiamme sulla questione Pamela Prati. E a tal proposito ha pensato bene di dire ufficialmente la sua sulle pagine del Fatto Quotidiano, in una lunga intervista che ne ha ripercorso le ultime avventure professionali. Fra la pubblicazione di La Contessa e la scelta obbligata di rinunciare alla nuova edizione di Ballando, Giovanni Ciacci ha parlato anche del matrimonio dell’anno, quello di Pamela Prati con Marco Caltagirone.

“Devo dire che Pamela mi ha cercato dopo la prima puntata di Live! – Non è la d’Urso: mi ha chiamato tre volte, ma io ero in motorino e non sono riuscito a risponderle. Quando ho provato a rimettermi in contatto con lei, non ha più risposto, né a messaggi e né a chiamate. Non so cosa volesse: forse voleva invitarmi al matrimonio?”.

Secondo l’opinione del costumista, dietro il fitto polverone alzatosi intorno alle nozze fra l’ex primadonna del Bagaglino e il misterioso consorte potrebbe esserci un complicato raggiro cominciato in rete. Una storia che avrebbe allora parecchi punti in comune con quanto anche Ciacci sperimentò su di sé qualche tempo fa.

Sono stato anche io Pamela. Qualche tempo fa, durante un trasloco, apro Facebook e trovo un messaggio di un ragazzo bellissimo. Una sorta di Fabrizio Corona: tatuato e affascinante… Mi parla di sé: delle sue origini rumene, della sua infanzia ad Ostia, del fatto che si trovasse in Austria con l’impossibilità di muoversi… Finché non mi dice di essere eterosessuale e di voler provare un’esperienza con me perché mi aveva visto in televisione“.

Giovanni Ciacci come Pamela Prati: la proposta indecente dello sconosciuto

Ciacci prosegue raccontando che il corteggiamento rallentò quando lui gli propose di vedersi. Allo sconosciuto sarebbe stato impossibile, perché rinchiuso in un carcere austriaco.

“Non mi spiegavo come potesse avere internet e un telefono con cui comunicare. ‘Basta pagare e qui hai tutto’, mi risponde. Ho subito pensato di essere vittima di uno scherzo e volevo chiuderla lì, ma la curiosità mi ha portato a scrivergli ancora. Al che lui mi fa una proposta choc: mi propone di andarlo a trovare in carcere e di fare sesso in carcere con lui. ‘Basta pagare e le guardie chiudono un occhio, magari qualcuno ci riprende e ci divertiamo’, ha aggiunto. Io ero sempre più convinto che fosse uno scherzo, ma lui comincia anche a mandarmi dei video dalla cella. Era davvero un carcerato!”.

Constatato che si trattasse davvero di un galeotto d’oltralpe, Giovanni Ciacci denunciò l’accaduto alla polizia chiudendo la sua esperienza in stile Pamela Prati prima di farsi davvero male. Perché non sempre la curiosità fa rima con ingenuità.

Giovanni Ciacci e la rinuncia a Ballando con le Stelle: “Guardarlo ora mi fa male”. Cos’è veramente successo?

Passando invece a un argomento altrettanto scottante, ma che lo riguarda ancor più da vicino, Giovanni Ciacci ha anche brevemente parlato di Ballando con le Stelle. Il costumista aveva ricevuto la proposta di tornare nella trasmissione del sabato sera di Rai 1 da Milly Carlucci in persona, durante una puntata di Detto Fatto.

Con grande entusiasmo aveva deciso di accettare, consapevole che il suo rientro in scena avrebbe significato calarsi in una parte del tutto nuova. Invece, proprio quando il varietà era in procinto d’iniziare, ragioni indipendenti dalla sua volontà gli hanno impedito di prendervi parte. Che cosa è veramente accaduto?

È difficile scucirgli una risposta pienamente esaustiva a questa domanda. Piuttosto, mantenendosi comunque sul vago, il costumista non nasconde di provare una certa amarezza per come sono andate le cose.

“Purtroppo ci sono stati problemi che non sono dipesi né da me né da Milly. La cosa mi ha fatto talmente male che ho smesso di seguire sui social tutti i personaggi legati al programma, compresi Milly e l’ufficio stampa: ora vedere una foto di Ballando mi crea un dolore che non ha idea.

L’augurio è dunque che il tempo, che guarisce tutto, rimedi per lui anche a questo.

Novella 2000 © riproduzione riservata.