holden momentaneo abbandono amici 23

Spettacolo

Holden parla del giorno in cui abbandonò la scuola di Amici e spiazza: “Lo rifarei” (VIDEO)

Nicolò Figini | 27 Maggio 2024

Amici 23

Holden torna a parlare del suo momentaneo abbandono ad Amici 23. Ecco cos’ha rivelato in una recente intervista

A distanza di ormai diversi mesi Holden è tornato a parlare del suo momentaneo abbandono ad Amici 23 nel corso di una recente intervista.

La confessione di Holden

Holden ha fatto un percorso dentro il talent di Amici 23 che non è piaciuto molto a tutti, infatti, alcuni utenti a volte lo hanno criticato per determinati comportamenti. In particolare ricordiamo di quando abbandonò momentaneamente il talent per poi ripensarci e chiedere alla produzione di poter tornare.

Il tutto era partito da una discussione con Rudy Zerbi, il quale lo aveva ripreso per non essersi presentato a lezione. Il giovane cantante aveva risposto che lui aveva lavorato il triplo rispetto agli altri, era stato male e aveva avuto degli attacchi di panico. Per tale ragione non aveva avuto la forza di andare a lezione in quella occasione.

In una recente intervista con Andrea Conti de Il Fatto Quotidiano, quindi, Holden ha parlato proprio di tale avvenimento. L’ex concorrente ha rivelato se rifarebbe quella scelta o se tornando indietro gli piacerebbe cambiare il proprio atteggiamento:

“Difficile dire se lo rifarei. Credo di aver imparato anche da quell’episodio che ho vissuto. Era un momento un po’ difficile per me. Questo viaggio è stato una vera e propria sfida, per come sono stato caratterialmente. In quella circostanza la sfida l’ho persa con me stesso perché c’è stato un mio errore.

Lo rifarei solo per la lezione che ho imparato. Sono stato istintivo e ho seguito quello che stava succedendo dentro di me. Mi è spiaciuto per l’incomprensione con Zerbi, sono molto contento che ci siamo chiariti”.

In seguito Holden ha affrontato anche altri argomenti parlando della sua famiglia, ma anche della possibilità di partecipare al Festival di Sanremo nel 2025, rivelando che è ancora troppo presto per parlarne. Vedremo che cosa accadrà nei prossimi mesi.