Successivo >
Ilary Blasi, dove è stata scattata la foto di copertina del suo libro

NEWS

Ilary Blasi, dove è stata scattata la foto di copertina del suo libro

Vincenzo Chianese | 19 Gennaio 2024

Poche ore fa Ilary Blasi ha svelato dove e quando è stata scattata la foto di copertina del suo libro Che stupida

Tra pochissimi giorni verrà finalmente pubblicato “Che stupida”, il primo attesissimo libro di Ilary Blasi. In queste ore nel mentre è stato svelato dove e quando è stata scattata la foto di copertina del romanzo.

Il retroscena sulla copertina del libro di Ilary Blasi

La scorsa settimana, con un post sui suoi social, Ilary Blasi ha stupito il web intero, annunciando l’uscita del suo primo libro, dal titolo “Che stupida”. Il romanzo, che verrà pubblicato da Mondadori il prossimo 30 gennaio, racconterà la storia privata della conduttrice e affronterà la fine del matrimonio con Francesco Totti. Dopo il documentario Netflix Unica dunque, la presentatrice è pronta a rivelare altri retroscena su quello che sarebbe accaduto con l’ex Capitano della Roma. Senza dubbio dunque in molti attendono l’arrivo del libro, che sta già facendo discutere.

All’interno del progetto, la Blasi parlerà non solo della crisi vissuta con Totti, ma anche dei loro ultimi mesi di vita insieme. Non mancherà naturalmente anche il capitolo dedicato ai tradimenti del calciatore e alla relativa separazione definitiva.

Nel mentre Ilary Blasi ha anche svelato la copertina del suo libro, nella quale vediamo il suo volto semi nascosto da un cappello di paglia. Ma quando e dove è stata scattata la foto che appare sul romanzo? A svelarlo oggi è stata la conduttrice stessa. Con una storia postata sui suoi social, la Blasi ha mostrato un backstage del servizio fotografico. Lo scatto è stato realizzato nell’agosto del 2022 (un mese dopo la separazione da Totti) da sua sorella Silvia, durante una vacanza in Croazia.

Nel mentre cresce l’attesa per l’uscita di “Che stupida” e senza dubbio il libro della presentatrice de L’Isola dei Famosi non deluderà le aspettative del pubblico. Proprio la Blasi infatti, nel presentare il romanzo, ha affermato: “‘Che stupida’ è una storia di dolore e rinascita, la mia. Con un finale inatteso”.