Cinque anni in una setta che l’ha allontanata da tutti i suoi affetti, inclusa la madre Ineke Hunziker, e l’ha portata a interrompere il suo matrimonio. Questa l’esperienza vissuta da Michelle Hunziker, che ha raccontato quel periodo della sua esistenza nel libro “Una vita apparentemente perfetta”.

La conduttrice, per la prima volta, ha deciso di parlare di quei momenti durante i quali era stata del tutto assorbita dalla setta, che l’aveva convinta di essere una “guerriera della luce”: è cominciato tutto con alcune sedute di pranoterapia, intraprese per combattere la perdita dei capelli e si è trasformato in un incubo. Ineke, mamma di Michelle, ospite di Domenica In nella puntata del 5 novembre, ha parlato con la conduttrice Cristina Parodi di quello che ha definito il “periodo più buio” della sua vita: «In 74 anni non ho mai sofferto così tanto, sono qui perché non vorrei mai e poi mai che altre mamme soffrissero quello che ho sofferto io», ha rivelato.

Secondo quanto dichiarato dalla stessa Michelle, dietro la fine del matrimonio con il cantante Eros Ramazzotti c’era proprio la setta. All’epoca era stata irretita dalla pranoterapeuta Clelia, che era riuscita a soggiogarla. Era una giovane mamma, con tutte le normali fragilità del caso: «È stata una preda facile», ha ammesso Ineke. Che ha aggiunto: «Non avevo capito subito quanto potesse essere pericolosa questa donna. Quando me ne sono resa conto era troppo tardi».

«Siccome suo marito non accettava questa cosa, le aveva dato un ultimatum: “O me o la setta”». Così è finito il matrimonio: «Eros è andato via di casa e io sono andata ad abitare in Brianza vicino a lei e alla bambina», ha dichiarato mamma Ineke. La bambina, che si chiama Aurora, oggi ha 20 anni. «Un mercoledì, mi arriva una telefonata in cui mi dice: “Non cercarmi più, devo fare la mia strada e non ti voglio più vedere“. Michelle allora non aveva più il telefono, le filtravano le chiamate».

La mamma della conduttrice non si è arresa e ha pensato anche di ricorrere alle maniere forti, pur di recuperare il rapporto con Michelle. Voleva picchiare Clelia: «Sono salita in macchina con una mazza da baseball, volevo andare da lei. Eros mi ha fermato, dicendomi che sarei andata in galera. È stato un inferno, io dopo 3 anni sono crollata, il mio fisico non ha retto più, ho dovuto mettere un pacemaker».

Un momento difficile, dal quale sono uscite. «Quando all’inizio ho visto Michelle stare meglio, pensavo fosse una tattica perché in quel periodo si discuteva per l’affidamento di Aurora. A Eros dissi di aspettare qualche giorno prima di prendere una decisione, finché lei mi chiamò: “Mamma, posso venire domani a colazione?”, mi disse. E io le ho preparato la colazione all’olandese che amava tanto da bambina. Rivederla è stata la gioia più grande della mia vita», ha spiegato Ineke.

Oggi il rapporto tra mamma e figlia è solido e Michelle Hunziker sorride accanto al marito Tomaso Trussardi e alle figlie: oltre la primogenita Aurora Ramazzotti, avuta da Eros, ci sono Sole e Celeste, nate dall’unione con Tomaso. Gli anni nella setta appartengono al passato: un passato da raccontare per evitare che le stesse cose capitino a qualcun altro.

1Ineke Hunziker a Domenica In

Indietro
[fbcomments]