Patrizia De Blanck replica alla frecciatina di Anna Pettinelli

Dopo la frecciatina di Anna Pettinelli, arriva la replica di Patrizia De Blanck sui social. Ecco com'è nato il battibecco tra le due

2La Contessa difende un suo amico

Acquista il nuovo romanzo di Daninseries

Qualche mese fa Patrizia De Blanck ha difeso il suo caro amico Lorenzo Castellucci da un attacco omofobo. Il giovane influencer si trovava in un quartiere della capitale, quando a un certo punto un uomo ha iniziato a deriderlo. La Contessa, presente all’accaduto, si è molto arrabbiata ed è così intervenuta. Ecco quanto raccontato ad Affari Italiani:

«Sono stanca di questi omuncoli frustrati e repressi che si permettono di giudicare e offendere, ancora oggi nel 2021, una persona soltanto perché veste in modo colorato e non in nero, blu o grigio. È l’ora di farla finita perché i tempi e la società sono cambiati. Per questo motivo ho voluto rendere noto l’accaduto. Dopo la mia ombrellata quell’uomo è fuggito come una bambina terrorizzata dal lupo cattivo. Il classico vigliacco che prima lancia il sasso e poi, quando vede una reazione che non si aspettava da parte di una donna, scappa a gambe levate».

Ha spiegato Patrizia De Blanck, sbalordita di come nel 2021 si verifichino ancora episodi simili:

«Ringrazi il cielo che ho un problema all’anca altrimenti lo avrei inseguito per dargliene altre. Non è possibile che in Italia ancora oggi si possa essere giudicati e quindi scherniti e discriminati per il modo di vestirsi come accade spesso anche alle ragazze in minigonna e tacchi alti. Ma dove viviamo? Siamo in uno stato libero dove chiunque può vestirsi come vuole. Non dovrebbe per questo preoccuparsi di essere schernito da qualcun altro. Sono in prima linea contro tutte le discriminazioni».

Ha concluso. Un gesto, quello della Contessa, che ha ricevuto il plauso del pubblico.

Successivo