Piero Chiambretti rompe il silenzio: l'omaggio a sua madre, morta di Coronavirus

Piero Chiambretti rompe il silenzio: l’omaggio a sua madre, morta di Coronavirus

1Con un post sui social, Piero Chiambretti rende omaggio a sua madre Felicita, morta qualche giorno fa a causa del Coronavirus

Sono settimane dure ed intense, queste, per il nostro paese e per il mondo intero. Ancora a migliaia sono i casi risultati positivi al Coronavirus, e altrettante sono le vittime che la malattia sta lasciando dietro di sé. Solo qualche giorno fa, inaspettatamente, a perdere la vita a causa del virus è stata anche Felicita Chiambretti, madre di Piero Chiambretti, che a sua volta è risultato essere infetto. La poetessa si è spenta all’ospedale Mauriziano di Torino, e a dare in esclusiva la notizia della sua morte è stato Dagospia, sul quale si leggeva:

“FLASH! – LUTTO PER PIERO CHIAMBRETTI. È DECEDUTA L’AMATISSIMA MADRE, FELICITA, STRONCATA DAL CORONAVIRUS ALL’OSPEDALE MAURIZIANO DI TORINO”

Adesso, per la prima volta Piero Chiambretti ha deciso di rompere il silenzio, e di postare sui social un omaggio per ricordare per sua madre Felicita. Il conduttore di #CR4 La Repubblica delle Donne, ha condiviso su Instagram il necrologio della poetessa, che recita:

“È mancata all’affetto dei suoi cari Felicita Chiambretti, poetessa. Profondamente addolorati lo annunciano il figlio Piero, la sorella Adriana, il nipote Eugenio, l’adorata Margherita e i parenti tutti”

Ad accompagnare il messaggio, come si nota nel post condiviso da Piero Chiambretti, c’è una poesia scritta dalla stessa Felicita, che recita:

“Catturata dall’enigma, non ho certezze di chi sia io veramente, nella camera oscura intravvedo fiocchi di neve continuando il gioco del buio”

Al necrologio, Piero Chiambretti ha scelto di non aggiungere altra parola. Nel mentre, secondo indiscrezioni, giunge voce che il conduttore stia iniziando a stare meglio, e che sia sulla via della guarigione completa. In attesa di ulteriori news, ci uniamo al dolore della famiglia Chiambretti per la perdita di Felicita.

Indietro
Novella 2000 © riproduzione riservata.